L'impegno di Martin per la Scuola e l'Universita'

Al vice campione olimpico di Albertville anche la Commissione Cittadini

Gianfranco Martin, classe 1970, vice campione olimpico di combinata ad Albertville 1992, è stato eletto in Consiglio federale. Per il piemontese ieri a Milano il ‘primo giorno di scuola’. «Perchè la scelta di candidarmi? La scorsa assemblea mi ero già candidato, ero stato il primo degli esclusi. Ora, spinto anche dall’unanimità del mio Comitato regionale, ho provato nuovamente in quest’avventura e sono stato eletto come ‘Consigliere atleta’. Eccomi qua adesso, a completare una giusta evoluzione. Prima atleta, poi allenatore, quindi già un’esperienza come Consigliere della Fisip, ovvero con i disabili, che ho allenato dal 2002 al 2007. Adesso inizia un nuovo impegno con la Fisi attraverso le Commissioni Cittadini, Universitari e Scuola. Un impegno che viene anche dalla mia formazione, un mondo che deve essere coinvolto, un rapporto iniziato ma da sviluppare, da far crescere. L’agonismo di alto livello è fondamentale, è l’attività primaria, ma ci sono settori comunque importanti che possono ampliare la nostra base, il nostro bacino. Fondamentale sarà il rapporto con gli enti scolastici e il dialogo da instaurare con il Ministero dell’Università, Pubblica Istruzione e Ricerca sarà a questo punto decisivo. Abbiamo bisogno di allargare la base, affiancare all’agonismo di alto livello anche altri elementi, altre sfaccettature, altre linee di indirizzo».
 

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...