Con gli sci ai piedi in estate, ma non in uno dei tanti ghiacciai aperti al pubblico. A Limone Piemonte che ha compiuto un mezzo miracolo ed è riuscita a mantenere intatta una montagna di neve. Era una sfida e alla fine l’hanno vinta: sabato e domenica i tecnici della Lift Spa hanno organizzato una due giorni sulla neve ‘salvata’. È stata stesa con un gatto ed è stata riproposta una piccola pista, preparata in modo ottimale anche grazie alla salatura dei tecnici dello Ski College Limone e dell’Equipe Limone. Fianco a fianco per questo evento promozionale-turistico che ha portato sulle piste un buon numero di concorrenti e di curiosi.

GARE – Due giorni di gare per tutti. Una prova individuale in notturna sabato sera, poi un parallelo nella giornata di domenica. Prima per gli sciatori, poi per i ciclisti. Tanto spettacolo e un’occasione per tutti per rimettere gli sci e per dire: «Ho sciato a Limone anche a metà luglio». Presenti atleti di tutte le età, ma anche semplici appassionati della neve e dello sci.

«Sono molto soddisfatto del lavoro svolto in team – dichiara Nicola Dalmasso, vicepresidente Lift Spa -. Tutti insieme abbiamo reso possibile realizzare la data zero di una grande manifestazione a Limone Piemonte. Ringrazio tutto lo staff operativo della Riserva Bianca, i partner che continuano a credere in noi, Equipe Limone e Ski College per la preziosa assistenza tecnica ed organizzativa». Gare con classifiche sì, ma prima di tutto il divertimento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.