Le ragazze di Martin pronte a stupire. Poncet: «Efficace il terzo stage a secco a Moena»

Fra neve e atletica, fra speranza e futuro. Al lavoro, a tutta, eccole le ragazze di Fabrizio Martin, il nuovo tecnico della nazionale juniores provenienza team AOC. «Quindici giorni sulla neve in due stage a Les Deux Alpes, aspettando il terzo raduno dal 21 agosto con sede ancora da stabilire. Un sestetto che è partito convinto con la giusta mentalità,sapendo della mole di lavoro che c’è da svolgere per crescere e mettersi in mostra verso l’alto livello. La 2000 Celina Haller, le ’99 Marta Rossetti e Francesca Fanti, la ’98 Anita Gulli, la ’97 Martina Peterlini e la ’95, unica Senior della compagine, Giulia Lorini. Team votato essenzialmente allo slalom, la scommessa della federazione. Il curcuito? Coppa Europa e Gran Premio Italia. Solo slalom? Anche gigante, Haller e Fanti inoltre velocità nel GPI», fa sapere Martin, piemontese di Cesana Torinese.

STAFF RINNOVATO – Tutto nuovo lo staff tecnico nella C donne. Con Martin ecco Davide Poncet preparatore atletico e allenatore, il poliziotto Michel Davare tecnico e skiman e lo skiman Nicola Martini, dalla significativa esperienza in Coppa del MondoMa non solo neve dicevamo. Produttivo anche il lavoro a secco. Ma sentiamo Davide Poncet: «Dopo gli stage a Como e ecco due raduni a Moena. Proprio oggi abbiamo concluso il lavoro del terzo stage, sicuramente un periodo efficace. Tutte presenti, eccezion fatta per Rossetti. Quattro giorni in cui abbiamo proseguito i programmi già iniziati e ci siamo quindi concentrati su lavori metabolici e di forza gambe. Fra le varie attività anche rafting, divertente e soprattutto utile per fare team building».

Altre news

Roberta Melesi lancia un bel segnale: «Ho tirato fuori quello che sto costruendo»

Dietro a Marta Bassino e Federica Brignone (ieri nona con alcune sequenze buone e altre da rivedere) c'è qualcosa che si muove. Ed è una bellissima notizia per il gigante azzurro e più in generale per tutto il movimento....

Divertimento e spensieratezza le parole d’ordine di Marta Bassino

Prima di Soelden, gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di seguire le atlete in pista, parlavano di due atlete in grande forma: la svedese Sara Hector (ieri terza) e l'azzurra Marta Bassino. Ma poi quel gigante sul...

Kilde apre le danze della velocità con un successo a Lake Louise

La prima discesa della stagione è nel segno di Aleksander Aamodt Kilde. A Lake Louise il maltempo concede una tregua: visibilità spesso piatta, a volte con il sole, ma pista bella compatta. Il norvegese, con il pettorale 6, primo...

Killington: Bassino seconda dietro solo a Gut-Behrami. Nona Brignone, Melesi ottima 11a, primi punti per Colturi

È di Lara Gut-Behrami il primo gigante della stagione. L'elvetica ha vinto la prova di Killington - con partenza abbassata per il vento - con soli 7/100 sull'azzurra Marta Bassino che centra subito il podio, il ventiduesimo della sua...