Le novità Leki per la stagione 2016/17

Anche in un bastone da sci ci sono tanta tecnologia e brevetti. Ne sa qualcosa Leki, il marchio tedesco utilizzato dalla maggioranza degli atleti di Coppa del Mondo. Sono numerose le novità presentate alla fiera ISPO di Monaco di Baviera a fine gennaio.

LEKI CARBON D – Bastone molto leggero e ben bilanciato, vincitore di un ISPO award. La canna in carbonio viene costruita con una tecnologia speciale Blow-Mold attraverso un apposito stampo di soffiaggio a forma di D. Con pressione interna si avvolge la struttura speciale su vari strati intrecciati e si crea la forma aerodinamica. Grazie alle fibre di carbonio ad alto peso molecololare, è possibile costruire questa canna estremamente leggera. La manopola Triger S, sistema brevettato con sgancio di sicurezza e massimo comfort di aggancio del lacciolo, e impugnatura GS garantiscono la giusta presa. Anche su piste ghiacciate e dure il bastone Carbon D garantisce massimo grip e precisione grazie al puntale Flextip in metallo duro.

LEKI VENOM SL E GS – La parte superiore della canna è in una lega robusta di alluminio ad alta resistenza, mentre la parte terminale in una intrecciatura di carbonio a struttura speciale per ridurre il peso senza compromettere la performance.  Anche in questo caso la tecnologia Trigger S, visibile attraverso il finestrino sulla manopola, garantisce sicurezza e confort nell’aggancio del lacciolo al bastone e nello sgancio.

LEKI WORLD CUP SLALOM TBS – Il bastone Worldcup Racing sarà disponibile nel nuovo colore e design e propone la collaudata tecnologia con impugnatura brevettata Trigger S. È costruito con una canna robusta da 16 mm in alluminio ad alta resistenza che poi viene temperata a goccia AirfoIl. Questa forma e tecnologia garantisce alta stabilità. Il puntalino in metallo duro è sinonimo di sicurezza e grip ovunque.

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...