Le azzurre all’attacco di Lienz

Nessuna sciata in pista a Lienz prima della gara. Ma gli organizzatori lo avevano detto già molto prima, in fondo siamo a 700 metri di dislivello: così quasi tutte le nazionali si sono fatte un’oretta di auto per andare ad allenarsi a Dobbiaco. Ma le condizioni del tracciato della Schlossberg sono abbastanza buone, fondo duro, anche se c’è neve trasformata, quasi primaverile. Per sabato il meteo dici bel tempo e comunque temperature sotto lo zero, almeno di notte. Ci saranno Shiffrin e Vlhova, ci saranno soprattutto le azzurre. Con Federica Brignone, pettorale rosso di specialità: «Continuerò ad avere la mente libera, altrimenti tirerei involontariamente il freno a mano – spiega la valdostana – è stato bello passare qualche ora con la mia famiglia, ho voglia di confrontarmi sia in gigante che slalom e divertirmi. Nessuno ha visto la pista, penso che gli organizzatori l’abbiano bagnata. Qui è tenuta sempre bene ed è dura, non c’è mai una porta uguale all’altra e gira senza sosta, si tratta di una pista alla vecchia maniera e stretta. Ciò che farà la differenza nella seconda manche è che le prime godranno di una buona visibilità rispetto alle ultime che troveranno molta meno luce».
E poi Marta Bassino. «Una pista molto movimentata, con un fondo sempre duro nonostante la neve non sia tanta. Sono contenta di come sto sciando, sabato punterò a dare il meglio per continuare la serie positiva che ho quest’anno in gigante». Sofia Goggia partirà subito a ridosso del primo gruppo di merito. «A Sölden avevo il 64, a Killington, a Curchevel con il 31 e sabato con il 16. Sono soddisfatta dell’escalation compiuto fra i piazzamenti i 500 punti Fis raggiunti, ultimamente non mi sono allenata molto in questa specialità, penso solo a sciare bene, dopo faremo i conti con il cronometro». Le altre azzurre in gara, Irene Curtoni, Roberta Midali, Lara Della Mea, Laura Pirovano e Valentina Cillara Rossi. La prima manche è prevista alle ore 10.15, la seconda alle 13.30 con diretta televisiva su Raisport ed Eurosport.

Altre news

Ancora neve a San Pellegrino: salta anche il secondo superG

Ancora neve a Passo San Pellegrino. Questa mattina la Val di Fassa si è svegliata con una nuova fitta nevicata in corso e visibilità molto bassa. Condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri, quando il cielo era a tratti sereno,...

Svelata To Tag, la mascotte dei Giochi Mondiali Universitari di Torino 2025

To Tag è pronto a conquistare il cuore di tutto il mondo. A Torino è stata presentata la mascotte dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, nata dalla volontà di creare una connessione universale che vada al...

Inarrestabile Odermatt: 1001 punti di vantaggio a 10 gare dalla fine!

Henrik Kristoffersen ci ha provato, ha provato a mettere pressione a Marco Odermatt nella seconda manche del gigante di Palisades Tahoe, ma lo svizzero ha fatto il Marco Odermatt nel finale di gara, rifilando tre decimi nell'ultimo settore, per...

Odermatt appena davanti a Kristoffersen, poi ampi distacchi a Palisades Tahoe

Nuova trasferta oltreoceano per il settore maschile, che poco fa è sceso in pista per la prima manche del gigante di Palisades Tahoe. Negli Stati Uniti, altra strepitosa manche per l'elvetico Marco Odermatt, che chiude in 1'06"48 e di...