Primo dei tre giorni di lavoro a Prato Nevoso per il gruppo Children dei comitati dell’Appennino: tanta neve nella stazione cuneese, compatta, barrata naturalmente per la pioggia caduta domenica e le temperature basse durante la notte. Un gruppo numeroso di quasi cento atleti in arrivo da tutti i Comitati appenninici, dalla Liguria alla Campania, passando da Emilia, Toscana, Abruzzo, CLS e Campania.

Matteo Ponato con Enrico Martina, direttore della stazione di Prato Nevoso

«Condizioni ideali – spiega il coach azzurro Matteo Ponato che a Prato Nevoso gioca un po’ in casa – la stazione ci ha ben supportato per le piste: abbiamo organizzato gigante e slalom, oltre al superG in notturna. Faremo altrettanto nei prossimi due giorni. È un confronto importante e di qualità per i ragazzi e le ragazze che così possono ancora crescere ancora nel loro percorso agonistico sin dalle categorie Children. Sono bravi e in tanti: un progetto che sta dando i frutti con sempre più atleti che dall’Appennino sono arrivati a vestire la maglia della Nazionale».

Il tracciato di superG in notturna

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.