L'analisi di Gianluca Rulfi

"Buona prova di squadra. Per Heel problemi di materiale"

Ogni volta che si corre Bormio, Gianluca Rulfi se ne sta a Feleit. Si chiama così il punto della pista dove staziona videocamera e taccuino munito. Proprio in fondo alla picchiata finale, a poche centinaia di metri dal traguardo."Una prova buona nel complesso per la squadra. E’ inutile girarci intorno, il podio di Christof Innerhofer è un risultato importante anche per tutto il team. C’era un po’ di stress negli ultimi giorni, con questa prestazione abbiamo rotto il ghiaccio. A Wengen voglio conferme subito". Il tecnico piemontese è invece un po’ preoccupato per Werner Heel: "Ha problemi con i materiali, poi ci si è messo anche l’infortunio prima di Lake Louise che comunque un po’ di sicurezza la toglie inevitabilmente. In primavera ha testato poco, poi in estate non abbiamo trovato condizioni ottimali. Addirittura è rientrato prima dall’ Argentina perchè faceva fatica a testare sci e scarponi, non trovava le soluzioni ideali. Sta rincorrendo un po’ il tempo perso, e se poi ci mettiamo che generalmente la Stelvio non è proprio il suo pendio..in superG va meglio, perchè ha trovato il bandolo della matassa con gli sci, speriamo che succeda così anche in discesa". Gli ultimi pensieri della giornata di Rulfi sono per i suoi ‘giovani leoni’: "Avete visto Siegmar Klotz? Quasi si schiantava nelle reti in Carcentina, ha perso decimi preziosi e comunque ha fatto 24°. Bene anche Dominik Paris 17° che finalmente ha ritrovato fiducia e sicurezza. Passi avanti anche per Hagen Patscheider. Insomma, i giovani crescono. Avanti così".

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...