Andrea Truddaiu con Goffredo Mammarella ©Gabriele Pezzaglia

Si parte con una nuova avventura per le eccellenze del Centro e Sud Italia della categoria Aspiranti e Giovani, iniziativa voluta dai club del Centro e Sud Italia, dai comitati regionali in questione e in prima persona anche dal presidente FISI Flavio Roda. Da domani al 26 settembre ecco allora il primo stage tecnico sul ghiacciaio dello Stelvio per la composizione di un gruppo di lavoro. I criteri di selezione sono stati i risultati della stagione precedente 2016-17 e da una valutazione tecnica.

Andrea Truddaiu, Walter Nave e Enrico Vicenzi durante lo stage Osservati nazionale di luglio ©Andrea Chiericato

CONTINGENTI REGIONALI PER LA SELEZIONE – Ecco il contingente per la selezione: Liguria 1 maschio, 1 femmina;  Umbro-Marchigiano 1 m, 1 f; Lazio-Sardegna 3 m, 3 f; Abruzzo 3 m, 3 f; Molise 1 m, 1 f; Campania 3 m, 3 f; Calabria 1m, 1 f; Sicilia 1 m, 1 f. Alla fine dello stage si comporrà il gruppo di Osservati Centro Sud che sarà seguito dal referente tecnico Andrea Truddaiu. Questo gruppo osservati disputerà quattro allenamenti autunnali, le gare FIS Giovani ed Aspiranti istituzionali, i Campionati Italiani Aspiranti e Giovani. Non fanno parte al momento della selezione gli atleti dei Comitati Appennino Toscano e Appennino Emiliano in quanto è già presente e attiva una formazione regionale. Tuttavia la maggior parte di questi atleti CAE e CAT saranno presi in considerazione nel gruppo che si andrà a formare. Di quante atlete ed atleti farà parte il Gruppo Osservati Aspiranti e Giovani Centro Sud? Il numero sarà definito in seguito alla selezione. Con Truddaiu allo Stelvio in pista anche il direttore sportivo Massimi Rinaldi e il direttore tecnico giovanile Matteo Ponato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.