La scure sulle Commissioni

Vincenzo Parrinello coordinerà le Commissioni STF e COSCUMA

Fra le novità della gestione Carraro un capitolo a parte spetta alle Commissioni. Carraro in conferenza stampa è stato chiaro, dopo che i presidenti erano stati già sospesi a luglio. «Vuoi per i tagli amministrativi, vuoi per garantire neutralità e pari opportunità in periodo elettorale, sono sospese quelle Commissioni che possono essere guidate direttamente dai vice Commissari e quelle in cui figurano membri non espressione di personale tecnico». Infatti se si intraprende un percorso elettorale che va verso uno scrutinio, speriamo senza vizi e palesemente democratico, va da se che chi figurava in organi eletti in precedenza debba essere quantomeno ‘congelato’. Questa la linea Carraro. Per questo sono ospese le attività della Commissioine Ricerca Scientifica, Velocità e Universitari. Il vice Commissario Vincenzo Parrinello coordinerà invece la Commissione STF, COSCUMA e Attività Studentesche, quest’ultima con l’aiuto anche di Giuseppe Gazzotti.  Il segretario generale sarà da riferimento per Carving, Cittadini, Master, Omologazione Piste. Per quanto riguarda la Commissione Giudici di Gara il riferimento sarà Andrea Crosetti. La Commissione Carte Federali vedrà il coordinamento provvissiorio del vice Commissario Cristina Rossello e di Guido Martinelli.
 

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...