Beretta: "Che emozione, sul Ciaslat mi arrivavano le ginocchia in gola"

Fra gli apripista questa mattina c’erano Carlo Beretta, Alessandro Brean e Michael Sinn. Per la prima volta in Coppa del Mondo, anche se come ‘forerunners’. Carlo Beretta è ancora emozionato: "Un sogno si è avverato, sono qui su una pista di Coppa del Mondo seppur come apripista. La Saslong, vi rendete conto? Ho fatto davvero fatica sul Ciaslat, da quando sbatteva mi arrivavano le ginocchia in gola. Importante era arrivare al traguardo, che spettacolo". Quasi spaesati i giovani azzurri. Sono nel parterre, gurdano i loro idoli, scrutano particolarità su sci e scarponi. Domani in pista per la discesa. Il sogno continua.