La federazione internazionale si complimenta con SPM

La pista, la zona di partenza, quella di arrivo e tutto il contorno. In televisione si vede, ma non tutto quello che c’è dietro una gara di Coppa del Mondo. Soprattutto l’enorme lavoro di preparazione per allestire la pista e mettere tutto in sicurezza. Ne sanno qualcosa gli uomini della SPM, la società italiana che fornisce pali, reti, recinzioni e quant’altro in diverse gare del massimo circuito mondiale. La mattina sono sempre in giro, armati del necessario per sistemare eventuali imperfezioni. Anche loro sono reduci da un bel tour de force. Hanno fornito i materiali a Wengen, Kitzbuehel, Schladming e Cortina. E i test, purtroppo, non sono mancati. Tanti atleti sono caduti, si sono infilati nelle reti, oppure hanno impattato violentemente contro i pali. E’ però anche stata l’occasione per fare una valutazione diretta sul campo dell’effettivo valore e affidabilità dei prodotti utilizzati. La stessa FIS al termine degli eventi si è voluta complimentare con l’azienda per il perfetto funzionamento e l’eccellente qualità delle attrezzature portate sul campo. Un bel riconoscimento per SPM che ora si prepara alla prossima tappa. L’azienda infatti volerà in Corea per allestire le piste che ospiteranno la discesa libera e il superG a Jeongseng, il test event in vista dei Giochi Olimpici 2018, firmati anche questi SPM Sport Equipment.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...