La festa del Razzo inizia a Malpensa

Grande festa all'arrivo in Italia

Atterriamo alle 8.05 a Milano Malpensa dopo 23 giorni di trasferta olimpica e aspettiamo Giuliano Razzoli: il reggiano perde la coincidenza a Francoforte e si presenta alle 11 per la conferenza stampa. Siamo una cinquantina fra giornalisti, fotografi e cameraman, una bolgia per “Razzo”. Ci sono le istituzioni locali, il presidente della provincia di Reggio Emilia Sonia Masini, il sindaco di Villa Minozzo Luigi Fiocchi e il colonnello dell’Esercito Marco Mosso. E’ un “Razzo” sull’orlo della commozione quello che affronta i giornalisti, ancora frastornato dal volo da Vancouver: “L’ho fatta grassa questa volta, non mi sono reso ancora conto cosa ho combinato – afferma il reggiano con l’inseparabile medaglia d’oro al collo -. Questa vittoria l’ho cercata con tutte le forze, ho già ripetuto più volte che dopo la prima manche sapevo di potermela portare a casa, così è stato. Sto vivendo in un sogno, ha volte non mi sembra neanche vero, ma è bellissimo sapere che questa è realtà. Giuliano è un ragazzo umile, anche nella conferenza di Malpensa continua a ricordare quelli che gli sono stati e gli sono vicini. “Vado il sul podio certo, ma non mi stancherò mai di ricordare chi mi ha dato una mano. Il primo è papà Giuliano che mi ha messo sugli sci, poi Marcellino Marchi, il mio allenatore di sempre. E poi lo staff della squadra azzurra, dagli allenatori ai fisioterapisti, davvero grazie, senza di loro non sarei arrivato qua. Questo sport è bellissimo, e spero che adesso questa vittoria possa davvero servire per far tornare quella passione che da troppi anni manca nei giovani”

 

Altre news

L’avventura di Lara Colturi in Cile raccontata da Daniela Ceccarelli

Lara Colturi è entra nel mondo dei grandi. Si, perchè il circuito Fis è tutto un altro pianeta, è lo sci che conta davvero, è un'altra storia rispetto alla categoria Children. E subito in Sudamerica le prime gare per...

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...