La Desarpa Bianca ha chiuso la stagione di Pila

Pila ha chiuso la stagione sciistica con l’ormai consueta Desarpa Bianca, il ‘gigantone’ conclusivo aperto a tutti: atleti e non, sciatori e snowboarder, agonisti e amatori. Nonostante il maltempo oltre 100 concorrenti si sono sfidati dall’arrivo della seggiovia Leissé  fino alla nuova variante che da ormai alcuni anni ospita gli arrivi delle prove veloci FIS. A livello assoluto si è imposto il maestro di sci Davide Pressendo che ha preceduto l’Aspirante del 1997 dello ski club Pila Federico Vietti e il tecnico Cuccioli dello sci club Aosta Didier Bionaz. In campo femminile ha primeggiato la 1995 del Pila Benedetta Demartino con seconda e terza piazza per l’Aspirante Ilaria Pinelli e Sara Roma. Nel pomeriggio il rifresco, le premiazioni e la grande festa di fine stagione.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...