Mina Fuerst Holtmann ©Raffaele Merler/Pegasomedia

A Folgaria si gareggia per la Coppa Europa, perché è gara Fis. Bis di Mina Fuerst Holtmann: ha condotto la gara fin dalla prima manche, chiusa con 10 centesimi di vantaggio sulla transalpina Doriane Escane e 45 centesimi sulla compagna di squadra Maria Therese Tviberg. Nella seconda manche la norvegese ha incrementato il proprio vantaggio, sino a 29 centesimi complessivi. Terza in rimonta la slovena Bucik che ha chiuso con un ritardo di 1”33, seguita in quarta piazza dall’austriaca Katharina Huber, che ha recuperato ben 20 posizioni nella seconda run. Ha rimontato sette posizioni anche l’azzurra Valentina Cillara Rossi. Quattordicesima dopo la prima discesa, si è trovata a proprio agio sulla più tecnica tracciatura della seconda manche e ha chiuso settima a 1”80 dalla vincitrice. Punti anche per Luisa Matilde Bertani, tredicesima domenica e oggi dodicesima, la stessa posizione occupata a metà gara. mentre Roberta Midali (13ª dopo la prima discesa) è scivolata in 29ª posizione. Trentanovesima, poi, Giulia Di Francesco, 44ª Sara Allemand e 49ª Laura Rota, mentre la beniamina di casa Giulia Peterlini (alle prime apparizioni in Coppa Europa) non è riuscita a conquistare un posto tra le prime 60.

Valentina Cillara Rossi ©Raffaele Merler/Pegasomedia