Sofia Vadagnini ©Ufficio stampa ASIVA

Si conclude con un giorno d’anticipo la tre giorni di prove veloci di Pila, organizzate dallo Sci club Aosta e valide per il circuito Cva Energie, con la disputa della combinata alpina. Prima manche al mattino, la discesa sulla Bellevue, vinta dall’Aspirante Greta Angelini (Chamolé) davanti a Héloïse Edifizi (Club de Ski; prima Giovani) e alla padovana dell’Esercito, Sofia Pizzato. Quarta Carlotta Da Canal (Carabinieri; 1’08”07) e quinta l’Aspirante Carlotta De Leonardis (Sestola). Poco prima di mezzogiorno lo slalom e rimonta dalla settima posizione dell’Aspirante Sofia Vadagnini (Ski Team Fassa) a precedere Héloïse Edifizi e la coppia di ceche: Hana Semerakova (ottava a metà gara; seconda Aspiranti) e Alena Labastova (undicesima dopo la ‘libera’); quinta, Chiara Verducci (Pila, quattordicesima al termine della prima manche). Doppietta svizzera al maschile, grazie a Silvano Gini e Julian Voegeli, con terzo il francese Victor Gaydon Curtillet. Poi, ancora due elvetici: Tim Robin Buchholz e Nicolas Ackermann. Nei primi undici della classifica troviamo nove svizzeri e due francesi; il primo degli italiani, dodicesimo, è Alessandro Milanesi (Chamolé); 13° Tommaso Canonico (Aosta); 14° Davide Panegos (Chamolé), rispettivamente terzo e quarto Aspiranti. Dopo lo slalom si conferma in vetta Silvano Gini davanti al connazionale Gino Stucki e al francese Leo Ducros. Sesto e settimo, secondo e terzo Aspiranti, Tommaso Canonico e Yannick Nieroz (Pila).

LE CLASSIFICHE

Tommaso Canonico ©Ufficio stampa ASIVA