La trentottesima edizione dell’Uovo d’Oro Audi ha regalato un’anticipazione dell’atmosfera pasquale ai 1374 giovani sciatori che domenica sono arrivati al Colle del Sestriere per contendersi il trofeo organizzato dallo Sporting Club Sestrieres. Sono stati 62 gli sci club al via, provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero con rappresentanti di Francia, Spagna e Regno Unito. La giornata per i giovani sciatori è stata ricca di emozioni: è iniziata con la presenza di Francesca e Matteo Marsaglia che dalle piste della Coppa del Mondo sono tornati sulle nevi di casa per dare la giusta carica e delle sane motivazioni ai piccoli campioni in gara. I fratelli Marsaglia e la giovane promessa, Lucrezia Lorenzi, hanno fatto da apripista e poi sono rimasti insieme ai ragazzi, disponibili come sempre per scattare foto e firmare autografi.
Nell’immenso parterre d’arrivo, dove confluivano i cinque tracciati di slalom gigante, tutti i partecipanti a fine gara hanno ricevuto il classico uovo di cioccolato unitamente al ricco pacco sorpresa e la festa è continuata tra gli stand del villaggio sponsor.
Nel pomeriggio si è tenuta la sfilata di tutti gli sci club per le vie del paese, preceduta, a suon di musica, dagli sbandieratori della Città di Grugliasco ed in un contesto di grande attesa ha preso il via la ricchissima premiazione e l’estrazione dei numerosi premi per atleti, allenatori e società.
Per il secondo anno consecutivo lo Sci Club Sestriere si è aggiudicato il 38° trofeo Uovo d’Oro Audi con un punteggio di 475, grazie ai punti ottenuti sommando il miglior piazzamento di una femmina ed un maschio per ogni categoria (ad esclusione dei Super Baby). Piazza d’onore, con pochissimi punti di svantaggio, per il Golden Team Ceccarelli che ha totalizzato un punteggio di 468, seguito dallo Sci Club Sauze d’Oulx con 375. Lo sci club primo classificato, oltre al classico trofeo, ha festeggiato la vittoria anche con l’uovo gigante di cioccolato. I primi tre sci club classificati, oltre ai trofei, si sono aggiudicati dei soggiorni gratuiti presso l’Hotel Petit Palais di Breuil Cervinia per allenamenti estivi sul ghiacciaio.
I primi dieci classificati, oltre alla classica coppa ed al pacco sorpresa ricco di bellissimi doni, sono stati premiati con il windstopper Rossignol personalizzato per l’evento. I primi tre classificati delle categorie Cuccioli, Baby e Super Baby si sono aggiudicati un ingresso omaggio al parco Leolandia ed ancora il primo classificato di ogni categoria ha vinto il casco Bollé realizzato ad hoc per il 38° Uovo d’Oro Audi.
L’ambito Trofeo AUDI, riproduzione fedele di un trofeo di cristallo di Coppa del Mondo, è stato assegnato da Francesca Marsaglia e Matthieu Bailet, atleta della nazionale francese, al primo classificato assoluto femminile e maschile con maggior distacco sul secondo classificato: Alice Casetta, dello sci club Claviere, categoria Baby se lo è aggiudicato con un vantaggio di 2”02 e Yuri Colturi, Golden Team Ceccarelli, categoria Super Baby con un vantaggio di 2”10.

Tantissimi i premi in estrazione: un bellissimo viaggio di una settimana offerto dalla Sestrieres SpA, quattro soggiorni presso l’Allegroitalia Pisa Tower Plaza, tablet, macchine fotografiche, TV, droni, bici, buoni benzina, macchine del caffè Vergnano, magliette e palloni di Juventus e Torino autografati e poi ancora sci, scarponi, occhiali, abbigliamento sportivo e tanti altri ricchi premi.
Ecco allora i Vincitori dell’edizione 2019 del 38° Uovo d’oro Audi: Gregorio Bernardi (Sestriere) e Martina Marangon (Revolution Ski Race) negli Allievi, Luca Carrick-Smith (Villaroger) e Lara Colturi (Golden Team Ceccarelli) nei Ragazzi, Freddy Carrick-Smith (Villaroger) e Matilde Boaglio (Olimpionica Sestriere) nei Cuccioli, Giovanni Ceccarelli (Golden Team Ceccarelli) e Alice Casetta (Claviere) nei Baby, Yuri Colturi (Golden Team Ceccarelli) e Caterina Savio (Valchisone) nei SuperBaby.