Kriechmayr, un precedente pericoloso a pochi giorni dai Giochi…

C’è un regolamento che è chiaro ed è presente anche da molto tempo: per partecipare a una gara di discesa bisogna partire in almeno una prova cronometrata. Non importa poi se scendi a spazzaneve o per vincere, importa soltanto aprire il cancelletto. La vicenda di Vincent Kriechmayr ha inevitabilmente alzato un polverone, ma soprattutto creato un precedente che diventa pericoloso, a maggior ragione se siamo alla vigilia dei Giochi Olimpici. 

La Fis, svizzera e precisa, ha aperto a una deroga. Che, pensandoci bene, è sacrosanta visto lo straordinario momento. Se questa postilla al regolamento fosse però stata inserita a inizio stagione, tutti forse avrebbero accolto positivamente questa apertura; fatta invece oggi per domani, all’evenienza e su richiesta di una Federazione (per lo più quella austriaca), ha inevitabilmente acceso il dibattito. Francia e Svizzera su tutti, che però se ne sono ben guardate da fare un ricorso, perché ora che il precedente è stato creato, sarà più facile per tutti sfruttare questa agevolazione in caso di necessità. 

Il dodicesimo posto dell’austriaco, nella discesa di oggi, è sicuramente una doccia di acqua fredda sul fuoco, e aiuterà a calmare la situazione. Il problema nasce da qui in avanti e soprattutto a febbraio, quando la tensione sarà palpabile e in palio ci saranno le medaglie olimpiche. Ogni giorno emergono nuovi atleti positivi, i circuiti ogni gara registrano rientri e defezioni. E, purtroppo, anche a Pechino il rischio di vedere grandi assenti sarà elevato. E se dovesse ripetersi una situazione analoga, che cosa succederà? 

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...