Killington: grande quinto posto di Rossetti nello slalom vinto da Shiffrin

Al grido “U-S-A, U-S-A”, lei risponde con una vittoria. E sul traguardo di Killington i tifosi esplodono di gioia. Mikaela Shiffrin vince davanti al pubblico di casa e si aggiudica lo slalom americano, che si traduce nel novantesimo successo in Coppa del Mondo. «Un pubblico fantastico e una bellissima vittoria – racconta – soprattutto davanti a questa meravigliosa folla». Prima dopo la manche iniziale, la più vincente di sempre fa segnare il miglior tempo anche nella seconda e vince con 33/100 su Petra Vlhova. Alla slovacca non è bastata una gigantesca discesa per restare davanti a tutte. Ci ha provato, dopo un gigante opaco; non ci è riuscita ma è comunque riuscita a centrare un altro podio, per un testa a testa con Shiffrin che prosegue. Wendy Holdener perde tanto nella seconda manche, ma fa peggio di lei la tedesca Lena Duerr che arretra e lascia per strada il podio. Così è la svizzera a prendere il terzo gradino del podio, ma con un distacco già di 1″37.

Marta Rossetti ©Agence Zoom

BRAVA MARTA – Due manche solide, all’attacco e con il giusto atteggiamento. La bresciana Marta Rossetti risponde presente a Killington e porta a casa una bellissima gara, che si traduce in una grande iniezione di fiducia per i prossimi appuntamenti. L’azzurra, tredicesima al termine della prima manche, alla fine conclude quinta a 1″74 dalla vittoria e a 37/100 dal gradino del podio più basso. Si tratta del suo miglior risultato in carriera, va a migliorare l’undicesimo posto di Semmering, conquistato a fine 2020. Era da anni che l’Italia femminile non concludeva così avanti una gara di slalom. Non è invece riuscita a ripetersi Lara Della Mea, che ha perso moltissimo nel tratto conclusivo. Chiude in quindicesima ed è comunque un risultato utile per il discorso punti e pettorali di partenza; per lei 2″14 di ritardo.

Marta Rossetti ©Pentaphoto

SI RIVEDE RAST – Bella seconda manche per Camille Rast; l’elvetica, che in due anni ha cambiato altrettante volte i materiali, ha ritrovato una bella seconda frazione. Si è messa al comando e ha risalito nove posizioni in classifica, fino al dodicesimo posto finale.

©Agence Zoom

I PROSSIMI APPUNTAMENTI – La Coppa del Mondo femminile la prossima settimana fa tappa in Canada, ma non con la solita tappa di Lake Louise che è uscita dai calendari. Il circuito approva a Mont Tremblant, dove sono in programma due giganti. Torneranno in pista anche gli uomini, con la velocità a Beaver Creek.

Altre news

Odermatt in Colorado fa 11 di fila: battuti Meillard e McGrath. Anche noi sorridiamo: De Aliprandini 5°, Vinatzer 6°

E sono 11 di fila. Chi ferma Marco Odermatt? Il fuoriclasse elvetico fa paura. Sulla Strawpile  di Aspen rischia ma vince. Qualche imprecisione nelle porte iniziali, poi un errore di linea e l'ultimo intertempo dietro a Meillard di 8...

1a run Aspen: Odermatt davanti ma Steen Olsen e Meillard vicini. 8° Vinatzer, 9° De Aliprandini

Prima manche ad Aspen per il primo dei due giganti in programma. E chi è davanti? Il solito Marco Odermatt ovviamente. Però dietro non sono lontani: a 12 centesimi dallo svizzero c'è il norvegese Alexander Steen-Olsen e a 19...

Kvitfjell: niente prove, salta la discesa. In Norvegia doppio superG femminile, si recupera una gara della Val di Fassa

Cambia il programma della Coppa del Mondo femminile, che continua a lottare contro il maltempo. Neve, nebbia e pure pioggia nella parte bassa stanno complicando i piani di Kvitfjell, dove questo fine settimana si sarebbero dovute svolgere una gara...

Coppa Europa, Asja Zenere vince il superG in Val Sarentino

Stoccata vincente di Asja Zenere nel superG di Coppa Europa in Val Sarentino: prestazione in rimonta dell’azzurra che con il best crono negli ultimi due settori sale sul gradino più alto del podio, precedendo di 35 centesimi l’austriaca Magdalena...