Kasper, nuove regole sull'underwear tecnico

Il presidente della FIS è intervenuto sulla questione Maze

Gianfranco Kasper, presidente della FIS, ha rilasciato una breve intervista all’Associated Press sulla questione dell’uderwear di Tina Maze che la FIS ha ritenuto regolare in quanto i test hanno dimostrato la permeabilità dell’indumento. Nello statement della federazione internazionale, però, si dice che l’underwear in questione è permeabile ma si invitano gli atleti a non utilizzarlo. «Dobbiamo cambiare le nostre regole, deve essere estremamente chiaro, se l’underwear è realmente plastificato – non è stato il caso della Maze – procederemo immediatamente alla squalifica» ha detto Kasper. Il presidente ha comunque aggiunto che le regole lasciano troppo spazio all’interpretazione: «La discussione è aperta perché c’è la permeabilità dell’aria, ma potrebbero esserci parti plastificate… è una questione di salute e protezione degli atleti».

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...