La prima manche del gigante femminile di Soelden si colora di azzurro

Partenza rimandata sul Rettenbach questa mattina: la prima atleta è uscita dal cancelletto alle 10,15 dato che gli organizzatori hanno dovuto ripulire la pista di gara dalla leggera nevicata della notte. Condizioni ottimali per gareggiare, comunque, con temperatura appena sotto lo zero e visibilità perfetta. E le azzurre si son fatte trovare pronte all’appuntamento: miglior tempo per Denise Karbon, seguita a 24 centesimi da Manuela Moelgg. Distanti le più dirette avversarie, con Tanja Poutiainen a 64 centesimi e Kathrin Zettel a 88. Grande manche dalle retrovie della giovane Federica Brignone, capace di inserirsi al ventesimo posto con il pettorale 38, ma anche di Daniela Merighetti, ventiquattresima con il pettorale 67. Qualificate per la seconda manche anche Camilla Alfieri (ventitreesima) e Giulia Gianesini (ventiseiesima), mentre non hanno concluso la loro prova Nadia Fanchini e l’esordiente Lisa Agerer. Fuori dalle trenta Nicole Gius e Irene Curtoni. A breve on-line il servizio live da Soelden dei nostri inviati.