Ivica Kostelic stringe i denti

L'infiammazione al popliteo da fastidio, ma domani vuole esserci

Tutti per Ivica Kostelic. Terminato il gigante, i giornalisti croati e sloveni danno l’assalto al leader della Coppa del Mondo generale. Il campione croato dal gigante dei Mondiali soffre di un’infiammazione al cavo popliteo, situato nella parte anteriore del ginocchio, e anche oggi ha avvertito dolore. Tuttavia stringe i denti, tiene troppo alla Coppa di slalom, oltre ovviamente alla Coppa del Mondo generale. Si è allenato poco in questi giorni. Qualche giro di gigante ad inzio settimana sulle nevi della collina di Sljeme, ieri un po’ di slalom a Kranjska Gora. "Il dolore c’è, ma vado avanti. Ho traguardi troppo importanti. Non solo la Coppa del Mondo assoluta, tengo parecchio anche a quella di slalom. Domani ci sarò", fa sapere Ivica. Per quel che riguarda la classifica generale Kostelic guida con ampio margine: 1307 punti, Didier Cuche secondo con 725. Aksel Lund Svindal è terzo e fermo a 722 lunghezze. A due slalom dal termine sembra più aperta la classifica dello slalom: il croato ha trentasei punti di vantaggio su un Jean-Baptiste Grange che però è nel massimo della condizione. Staremo a vedere domani.

Altre news

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...