Ivica Kostelic: la Coppa del Mondo ha un nuovo leader

Passa in testa con il secondo posto nella combinata dell Hahnenkamm

Due occhi penetranti, decisi. Così l’abbiamo visto nel dopo-gara. Ivica Kostelic, archiviato il lungo week-end di Kitzbuehel, è ufficialmente un ‘competitor’ per la sfera di cristallo. Ha voluto ribadire con fierezza questa sua candidatura oggi, durante la conferenza stampa della combinata dell’Hahnenkamm, dove è giunto secondo alle spalle di Silvan Zurbriggen e subito davanti al compagno di squadra Natko Zrncic-Dim. «Certo che sono in lotta per la classifica generale di Coppa, e dopo questi risultati ho ancora maggior consapevolezza nelle mie possibilità. È chiaro che di strada da fare ce n’è ancora tanta, non è certo il caso di festeggiare. Ma ritrovarsi in testa alla classifica ‘overall’ a fine gennaio è comunque un motivo di grande soddisazione». Mai così in alto Ivica nella sua carriera, nata come specialista e convertita da un paio di stagioni alla polivalenza. In una stagione in cui manca un autentico ‘mattatore’ può ragionevolmente ambire al grande ‘colpo’: slalom, gigante, supercombinata e qualche punto dalle discipline veloci sono le frecce al suo arco. «Questa mattina ho guardato in faccia il mio compagno Natko e gli ho detto che in base a questo risultato si sarebbe capito che direzione poteva prendere la stagione. Non potevo permettermi di sbagliare, era troppo importante. Sono riuscito ad ottenere i punti che volevo, anche a costo di ‘tirare un po’ i freni’ in slalom e questo mi aggiunge ulteriori motivazioni».
Kostelic guida una classifica davvero corta: 675 punti, contro i 660 di Benjamin Raich (malamente fuori questa mattina dopo poche porte), i 656 di JB Grange, i 655 di Aksel Lund Svindal. In quattro in venti punti, ognuno con carattristiche diverse. e nemmeno Bode Miller a 445 è definitivamente ‘tagliato fuori’. A meno che non continui a gettar via occasioni preziose. Da qui alle finali di Aare avremo di che divertirci…

Altre news

L’avventura di Lara Colturi in Cile raccontata da Daniela Ceccarelli

Lara Colturi è entra nel mondo dei grandi. Si, perchè il circuito Fis è tutto un altro pianeta, è lo sci che conta davvero, è un'altra storia rispetto alla categoria Children. E subito in Sudamerica le prime gare per...

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...