Inossidabili quarantenni

Inossidabili quarantenni. Per loro godersi la vita è gareggiare ancora in Coppa del Mondo. Il ‘veterano’ del gruppo è Julien Lizeroux, 41 anni a settembre che ha deciso di continuare a fare l’atleta. Continuerà a sfidare i ragazzini dello slalom, lui come il nostro Manny Moelgg che a 38 anni si allena come sempre per rientrare dall’infortunio al crociato rimediato nel gigante di Adelboden solo a gennaio. E con loro ci sarà ancora anche Jean-Baptiste Grange, in fondo un giovanotto a 35 anni (36 a ottobre), ma anche lui reduce da un infortunio solo un anno fa. E che dire di Hannes Reichelt: il 4 luglio ha fatto 40 anni, ma come Manny, ha rimediato una botta che avrebbe spinto altri a lasciare, visto a dicembre dello scorso anno si è distrutto il ginocchio nella discesa di Bormio. Anche lui non molla: ha fatto la solita trafila, operazione, recupero e a fine giugno era già sugli sci sul ghiacciaio di Sölden. Pronto per nuove discese, magari in un testa a testa con il quasi coetaneo Johan Clarey, che è un classe 1981 e che a Les Deux Alpes continua ad allenarsi con la grinta di sempre.

Altre news

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...