In testa c'e' Baeck, Moelgg a un centesimo

Manche 'tiratissima' sul Podkoren. Myhrer terzo a due centesimi

Il sole di questa mattina è traditore. Sembra primavera dal cielo limpido e da una intensa luminosità. Invece l’aria è fredda e di conseguenza il Podkoren è davvero tirato a lucido. Meglio così. Neve dura, placche di ghiaccio disseminate sul pendio sloveno. Alla fine è venuta fuori una manche entusiasmante a Kranjska Gora, ‘tiratissima’, spettacolare. Tutti vicini, a far presagire una seconda frazione da paura, al cardiopalma. Per il momento in testa c’è lo svedese Axel Baeck, che è davanti a Manfred Moelgg di un centesimo. Terzo un altro svedese: Andre Myhrer uditre udite chiude a due centesimi dalla vetta. Poi il francese Steve Missillier, l’austriaco Mario Matt e ottimo sesto a ventotto centesimi Cristian Deville.  Tutti attaccati, addirittura il quindicesimo che è lo sloveno Mitja Valencic perde solo novantaquattro centesimi. E gli altri azzurri? Giuliano Razzoli è in un momento no. Scivola via dopo poche porte, e anche Stefano Gross è costretto ad abbandonare le nevi slovene. Out inoltre l’esordiente Roberto Nani, non si qualifica invece per la seconda manche Patrick Thaler.

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...