In casa azzurra non si cercano giustificazioni

Werner Heel: "Nelle gare di sci succede…"

«A volte è così…». Il più sereno di tutti è Werner Heel, sorride, ma lui è fatto così: oggi è stato il miglior azzurro, scendendo quando la visibilità era piatta nel tratto centrale. Stessa sorte, prima di lui per Christof Innerhofer. In tanti ci credevano, c’era tutto il fan club arrivato dalla sua Gais, con tanto di geiß, la capra simbolo del paese: «In partenza mi hanno fermato – spiega Inner – poi mi è anche entrata la neve nello scarpone con la tuta che si è alzata, la visibilità non era il massimo, ma non trovo giustificazioni: ho sbagliato io». Anche Peter Fill ‘ammette’ i suoi errori: «Non ho sciato benissimo, in fondo non sono stato così penalizzato come gli altri miei compagni. E’ stata una gara strana: mettiamola così, sono contento che la mia medaglia sia arrivata in una gara con condizioni uguali per tutti». Il più amareggiato Stefan Thanei, partito con il 23, con la pista tutta al sole: «All’inizio ero veloce, poi ho sbagliato nel tratto prima delle rocce dove poi è impossibile recuperare».

Altre news

Atomic e Falconeri Ski Team proseguono insieme: siglato accordo fino al 2025

Atomic prosegue nella sua politica di stretta partnership con alcune delle più importanti realtà italiane che si contraddistinguono per l’impegno nel diffondere la pratica dello sci agonistico. Alla luce di questo, l’azienda ha rinnovato l’accordo di collaborazione per tre...

L’impegno di Sima continua

Enzo Sima è pronto per restare in consiglio federale. Il friulano ha scelto di sostenere Alessandro Falez come presidente e subito spiega le sue ragioni: «Innanzitutto il mio impegno per la Fisi continua, ho a cuore questo mondo. Abbiano...

Da Soelden a Soldeu, tante occasioni per staccare un biglietto e assistere alla Coppa

La prima neve è arrivata, i ghiacciai stanno riaprendo, le squadre stanno ultimando le lunghe trasferte oltreoceano e si apprestano ormai - chi prima e chi dopo - a rientrare e a fare ritorno sulle nevi europee. Ormai si...

Dallocchio, i quattro punti per la Fisi del professore della Bocconi

Professore universitario alla Bocconi, Maurizio Dallocchio si candida come consigliere nella prossima assemblea elettiva. «Sono un cittadino, la mia casa è Milano, ma amo da sempre la montagna e un giorno vorrei andare a vivere lì. E ovviamente sono...