In casa azzurra non si cercano giustificazioni

Werner Heel: "Nelle gare di sci succede…"

«A volte è così…». Il più sereno di tutti è Werner Heel, sorride, ma lui è fatto così: oggi è stato il miglior azzurro, scendendo quando la visibilità era piatta nel tratto centrale. Stessa sorte, prima di lui per Christof Innerhofer. In tanti ci credevano, c’era tutto il fan club arrivato dalla sua Gais, con tanto di geiß, la capra simbolo del paese: «In partenza mi hanno fermato – spiega Inner – poi mi è anche entrata la neve nello scarpone con la tuta che si è alzata, la visibilità non era il massimo, ma non trovo giustificazioni: ho sbagliato io». Anche Peter Fill ‘ammette’ i suoi errori: «Non ho sciato benissimo, in fondo non sono stato così penalizzato come gli altri miei compagni. E’ stata una gara strana: mettiamola così, sono contento che la mia medaglia sia arrivata in una gara con condizioni uguali per tutti». Il più amareggiato Stefan Thanei, partito con il 23, con la pista tutta al sole: «All’inizio ero veloce, poi ho sbagliato nel tratto prima delle rocce dove poi è impossibile recuperare».

Altre news

Coppa Europa: a Wahlqvist il secondo gigante; 11° Talacci e 12° Franzoni

Undicesimo posto per Simon Talacci e dodicesimo per Giovanni Franzoni nel secondo gigante di Coppa Europa di Pass Thurn. La vittoria è andata al norvegese Jesper Wahlqvist che ha concluso in 1’51″72 e preceduto di 5/100 il tedesco Jonas...

La Coppa Europa femminile arriva a Sarentino, finora fortino dell’Austria

La Coppa Europa questa settimana farà ritorno in Val Sarentino. Giovedì 29 febbraio e venerdì 1° marzo sulla pista Schöneben si svolgeranno due superG femminili. Dalla prima Coppa Europa in Val Sarentino, risalente alla stagione 2004/05, si sono tenuti...

Coppa Europa: Talacci è nono nel gigante di Pass Thurn vinto da Zwischenbrugger

Pass Thurn, località austriaca, è sede di recupero di due giganti maschili di Coppa Europa, in origine previsti in Slovenia, a Maribor. Nella gara odierna nona posizione per Simon Talacci. Il livignasco ha saputo risalire di una posizione nella...

Mowinckel saluta l’agonismo al termine della stagione

Sono le ultime gare della carriera per Ragnhild Mowinckel, che questa mattina ha annunciato l'ormai prossimo ritiro. Finirà la stagione, poi la trentunenne norvegese saluterà il mondo delle gare. Ha trascorso 14 anni nella squadra norvegese, 12 nel circuito...