Ogni inforcata sempre salutata da un boato

Chissà se gli slalomisti che arrancavano appesi con le lamine al ghiaccio della ‘Face de Bellavarde’ ascoltavano le urla sguaiate dei tifosi francesi. Ogni errore, ogni inforcata, veniva salutata con un autentico boato da parte dei sostenitori transalpini. E’ successo durante la seconda manche dello slalom: i francesi, ‘ringalluzziti’ da Missillier dopo le uscite di Grange e Lizeroux, ‘beccavano’ in continuazione gli avversari. Sembrava per una volta di essere allo stadio… Tifo ‘contro’ insomma.