Il norvegese Jansrud guida a Kranjska Gora

Ma Max Blardone è secondo a 11 centesimi

Il norvegese Kjetil Jansrud è in testa a Kranjska Gora dopo la prima
manche. A soli undici centesimi piazza d’onore per Massimiliano Blardone, partito con il pettorale 1, terzo lo svizzero Carlo Janka a trentacinque, poi a trentasette centesimi c’è lo statunitense Ted Ligety. Benjamin Raich, un altro candidato con Blardone e Ligety per la Coppa del Mondo di gigante è attardato in ottava piazza e perde dal norvegese novantanove centesimi. Buona la prima manche degli italiani: Alexander Ploner chiude sesto a 73 centesimi e Manfred Moelgg è appena dietro a novantotto. Più indietro c’è Davide Simoncelli a un secondo e dieci; diciottesimo Florian Eisath e diciannoveimo Michael Gufler, ventiseiesimo Alberto Schieppati, ventisettesimo Wolfgang Hell e trentesimo Omar Longhi.

Altre news

Arriva Race ski magazine 169 di dicembre

È arrivata la neve, le località aprono e l’inverno entra nel vivo. Ormai ci sarà una gara dietro l’altra fino al termine della stagione, dalla Coppa del Mondo alla Coppa Europa, passando per moltissimi eventi giovanili e i Campionati...

Il Collegio di Garanzia del Coni legittima definitivamente Roda presidente Fisi

Il Collegio di Garanzia del Coni si è nuovamente espresso in materia di eleggibilità del presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Flavio Roda. In precedenza c’erano stati passaggi degli organi giudiziari Fisi e successivamente da parte proprio del Collegio...

Agazzi: «Goggia scia più sui piedi e così è maggiormente scorrevole»

Che esordio per Luca Agazzi. Pronti via una doppietta straordinaria con la sua Sofia Goggia E si, perchè da quest'anno il trio delle meraviglie (Goggia - Brignone - Bassino) può avvalersi di un tecnico di fiducia personale con la coordinazione...

Zenere: «Sono stati anni duri, ora avanti su questa strada»

Dopo la vittoria del gigante di Coppa Europa di Zinal, Asja Zenere finalmente esulta e ci dice: «Sono davvero felice. Mi sono passate tante cose in menta dopo che ho capito di aver vinto la gara. Del resto sono...