Vince e convince. Vola, plana. Primeggia. Prima di Natale i giovani azzurri si sono impegnati in una serie di Fis in giro per le Alpi. Il progetto della SuperC fa da volano al nuovo ricambio generazionale che la federazione italiana sport invernali ha tanto auspicato anche dopo la prova davvero incolore in Alta Badia per quanto riguarda il gigante. La nazionale giovanile di Andrea Truddaiu, Ivan Imberti e Max Blardone lavora in collaborazione per le discipline tecniche anche con il gruppo Coppa Europa di Devid Salvadori: i giovani azzurri crescono, maturano, consapevoli che la strada intrapresa è quella giusta. Il progetto è guidato da Max Carca, che già dialoga con i tecnici della Coppa del Mondo Roberto Lorenzi e Jaques Theolier inserendo piano piano i ragazzi più giovani nei contingenti per la massima serie. Abbiamo già detto del podio di Giovani Franzoni nel superG di Coppa Europa a Altenmarkt, ma non ci fermiamo qui. Partiamo da Schladiming, Austria. Tommaso Saccardi si è imposto sulla Planai (parte alta del pendio) nello slalom Fis: tanta roba per il parmense che ha superato l’austriaco Thomas Dorner e il tedesco David Ketterer. Sesto è arrivato Pietro Canzio della squadra B quindicesimo l’altro azzurrino Alessandro Pizio.

CLASSIFICA SL SCHLADMING

Un atro B, o meglio atleta di interesse nazionale, aveva vinto un altro slalom a Schladming superando un filotto di austriaci: Hans Vaccari. Questa gara, formalizzata con NC, ha visto poi dodicesimo Canzio e diciassettesimo Pizio.

CLASSIFICA SL SCHLADMING  

Tommaso Saccardi

Intanto in Germania a Oberjoch, Filippo Della Vite della squadra C, già esordiente in Coppa del Mondo nel gigante della Gran Risa insieme a Franzoni, ha fulminato gli svizzeri Nick Spoerri e Reto Maechler. Samuel Moling, Aeronatica, undicesimo. 

CLASSIFICA SL OBERJOCH

Super Pippo da Ponte Ranica poi ha gareggiato anche nel gigante di Ramsau/Dachstein, Austria: è arrivato 2° con il medesimo tempo di Pietro Canzio a 35 centesimi dall’austriaco vincitore, Dominik Raschner. Quinto Matteo Bendotti e tredicesimo Simon Talacci sempre della C. 

CLASSIFICA GS RAMSAU

BORMIO CDM – Intanto dal 26 sarà ancora Coppa del Mondo in Italia. Sulla mitica pista Stelvio di Bormio tempo di velocità. Già il 25 sera arriveranno i team, il 26 e 27 le prove cronometrate. Il 28 in programma la discesa, il 29 il superG. Il meteo non pare proprio essere clemente: il comitato organizzatore è già al lavoro e consapevole che ci saranno da fare gli straordinari in pista. Sette gli azzurri convocati per la tappa valtellinese che cercheranno di riscattare le opache quattro gare fra Val d’Isere Val Gardena: Dominik Paris, Christof Innerhofer, Matteo Marsaglia, Emanuele Buzzi, Davide Cazzaniga, Guglielmo Bosca, Florian Schieder, Riccardo Tonetti e Pietro Zazzi. Prove e gare partono alle 11.30.