Il gigante azzurro torna sul podio iridato dopo otto anni

Luca De Aliprandini riscrive un pezzo di storia dello sci italiano. Con due manche davvero belle ed emozionanti si prende una medaglia d’argento importantissima, che scaccia via i fantasmi dalla squadra italiana di gigante, più volte criticata per la mancanza di risultati, anche da parte nostra. Finferlo ha conquistato la prima medaglia d’argento, in gigante, per l’Italia maschile delle porte larghe. Dal 1950 a oggi ai mondiale erano solo arrivati ori e bronzi, firmati da Zeno Colò, Gustavo Thoeni, Alberto Tomba, Piero Gros e Manfred Moelgg. Il ladino, che si concentrerà sullo slalom di domenica, è l’ultimo atleta italiano ad aver conquistato una medaglia iridata in gigante. Era il 2013, ai mondiali di Schladming. 

Luca De Aliprandini spezza un lungo digiuno. Era dal dicembre 2016 che l’italia non saliva sul podio di un grande evento, quando Florian Eisath conquistò il terzo posto in Alta Badia, nel tradizionale gigante di Coppa del Mondo. Poi ci sono i trionfi e i podi di Davide Simoncelli e Massimiliano Blardone. Una grande giornata in casa Italia. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE