Il doppio passo falso di Alexis Pinturault

Alexis Pinturault arriva sul traguardo della Gran Risa, sbuffa, lancia a terra i guanti, ha un po’ più di cura invece per il casco. Lo adagia, anche se vorrebbe lanciarlo. È finito il secondo gigante dell’Alta Badia e, come per il primo, è stato deludente. Da dimenticare. Quindicesimo domenica, diciottesimo lunedì. La moglie, ormai sempre al suo fianco, prova a consolarlo. Lui tiene lo sguardo fisso verso le ultime porte e guarda chi scende dietro di lui. Nessuna parola, un sorso di acqua. Nulla di più. Sbollisce la delusione, poi si avvicina alla zona mista per parlare con i colleghi francesi. Che cosa succede? È una domanda che si pongono tutti. Tra gli addetti ai lavori si dice che stia pagando lo scotto del coppone vinto lo scorso anno e di una pressione che è ormai è alle stelle. 

Alexis Pinturault ©Agence Zoom

I numeri dicono che quest’anno è salito una sola volta sul podio, secondo nel gigante di Val d’Isère. Poi due sesti posti a Beaver Creek, in superG, un quinto in gigante a Soelden. Bè, non così male si potrebbe dire; per uno sciatore che però a inizio stagione era indicato come uno dei favoriti insieme a Marco Odermatt invece no. E la classifica parla chiaro: settimo posto nella generale, quinto in gigante. Con un Marco Odermatt che non sbaglia quasi nulla e un Aleksander Aamodt Kilde tornato a vincere in modo seriale. Ancora molto presto per fare i conti, certo è che la strada verso il bis sembra essere davvero in salita.

Altre news

Ancora neve a San Pellegrino: salta anche il secondo superG

Ancora neve a Passo San Pellegrino. Questa mattina la Val di Fassa si è svegliata con una nuova fitta nevicata in corso e visibilità molto bassa. Condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri, quando il cielo era a tratti sereno,...

Svelata To Tag, la mascotte dei Giochi Mondiali Universitari di Torino 2025

To Tag è pronto a conquistare il cuore di tutto il mondo. A Torino è stata presentata la mascotte dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, nata dalla volontà di creare una connessione universale che vada al...

Inarrestabile Odermatt: 1001 punti di vantaggio a 10 gare dalla fine!

Henrik Kristoffersen ci ha provato, ha provato a mettere pressione a Marco Odermatt nella seconda manche del gigante di Palisades Tahoe, ma lo svizzero ha fatto il Marco Odermatt nel finale di gara, rifilando tre decimi nell'ultimo settore, per...

Odermatt appena davanti a Kristoffersen, poi ampi distacchi a Palisades Tahoe

Nuova trasferta oltreoceano per il settore maschile, che poco fa è sceso in pista per la prima manche del gigante di Palisades Tahoe. Negli Stati Uniti, altra strepitosa manche per l'elvetico Marco Odermatt, che chiude in 1'06"48 e di...