Il bliancio della due-giorni di Adelboden

Abbiamo chiesto a Claudio Ravetto di commentare le prove degli azzurri

"Quello che fa impressione sono i distacchi minimi. Questa credo che sia un’importante chiave di lettura del fine settimana di Adelboden". Claudio Ravetto stacca gli occhi dal podio dello slalom e fissa il tabellone. "Il livello cresce ogni stagione e per fare podio bisogna sempre andare al massimo. Ogni sbavatura si paga". Il dt di Strona fa il punto della situazione sulle gare in terra bernese: "In gigante il solito Blardone. Max è una certezza, bravo. Gli altri un pò indietro, anche se Simoncelli è ventunesimo ma se avesse fatto fermare cinquanta centesimo prima il cronometro sarebbe sesto. Complimenti a Ploner, che zitto zitto sta tornando competitivo. Lo slalom? Razzoli è uscito ma stava andando molto bene e per quanto riguarda Moelgg sostengo che oggi sia tornanto quello
della scorsa stagione. Ora Manni vale il podio, adesso è recuperato appieno
".

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...