È stata presentata in Regione Lombardia, a Miano, la tappa di Coppa del Mondo di Bormio, che tornerà con il suo tradizionale appuntamento di fine anno. A dicembre la località valtellinese ospiterà una discesa e una combinata alpina maschile, sempre sulla pista Stelvio, «una delle più belle dell’interno circo» aggiungono gli organizzatori. Il 28 e il 29 dicembre sarà dunque grande spettacolo in Valtellina, dove la neve è già arrivata, ma dove c’è ancora tantissimo lavoro da fare.

«La discesa di Bormio – ha detto Flavio Roda – è ormai entrata nel novero delle grandi classiche dello sci moderno. La Stelvio, con le sue caratteristiche tecniche di elevata difficoltà, con le sue pendenze estreme mette veramente alla prova anche gli atleti più forti del circuito. A Bormio non si vince per caso, ma solo i campioni riescono a domare il tracciato e tagliare il traguardo davanti a tutti. Quest’anno il programma di gare sarà integrato da un cospicuo numero di eventi collaterali, nell’ottica della crescita dell’evento di Coppa del mondo che il territorio merita, soprattutto in vista dell’appuntamento del 2026 con le Olimpiadi di Milano-Cortina».