Herbst: "Pazzesco vincere qui. Doppietta come Tomba"

La grande soddisfazione dell'austriaco

Per capire quanto può valere vincere per un austriaco la Night Race bisogna essere presenti un martedì sera in questo angolo di Stiria. Fare doppietta, poi è incredibile: «E’ vero, è davvero pazzesco – conferma Reini Herbst in conferenza stampa – anche perché è stato un quasi replay. Come l’anno scorso sono andato male a Kitz e ho vinto a Schaldming: è sempre un piacere speciale sciare qui». Una doppietta che era riuscita ad Alberto Tomba, primo sulla Planai nel 1997 e nel 1998. «Un onore per me aver eguagliato un grande come Tomba. Ho ancora il suo autografo che mi aveva fatto ai Mondiali di Saalbach». 

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...