Gut-Behrami prima nel superG di Kvitfjell e altro allungo in classifica. Sesta Brignone

Lara Gut-Behrami torna davanti a tutte, vince il primo superG di Kvitfjell e vola in classifica. L’elvetica non si ferma, continua la marcia inarrestabile e si prende un altro successo che ha un gran peso in questa fase della stagione. Niente discesa in Norvegia, senza prove cronometrate tra giovedì e venerdì, la Fis ha dovuto inevitabilmente cambiare il programma, inserendo il recupero di una gara saltata a Passo San Pellegrino. Gut-Behrami ha fatto la differenza nel tratto finale, dove ha vinto la gara. Ha preceduto di 12 e 13 centesimi una coppia di austriache, formata da Cornelia Huetter e Mirjam Puchner, con due atlete al quarto posto pari merito. Si tratta della tedesca Kira Weidle, partita con il 20 e della ceca Ester Ledecka.

Sesta posizione, a 31/100 alla vetta, per Federica Brignone, che ha lasciato molto in fondo e nel piano iniziale. Un risultato che non mette bene le cose in chiave classifica di specialità, perché ora la valdostana è a 94 punti dalla svizzera, quando mancano due gare al termine della stagione. «Non sono riuscita a fare la differenza dove avrei potuto, siamo in sei li davanti e io sono l’ultima delle sei – dice Brignone -. Lara è una persona che stimo molto, non solo per le vittorie, ma come persona che si espone e che ha saputo reagire». Grande gara per Teresa Runggaldier, che si prende i suoi rischi, lascia correre e si prende il tredicesimo posto, a 1″40.

Quindicesima Marta Bassino, 20° per Roberta Melesi, che ha sbagliato tanto sul finale sprecando una grande occasione; poi 26a Nicol Delago, 30a Sara Thaler, che conquista il primo punto in Coppa del Mondo, dopo la squalifica dell’austriaca Franziska Gritsch; 36a Laura Pirovano. Fuori Nadia Delago.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...