Gufler: 'Perche' corriamo sotto contingente?'

Il carabiniere: «Cosa costava alla FISI portarmi in Badia?»

Doveva abbandonare l’agonismo, poi in estate in accordo con il gruppo sportivo dei Carabinieri ha continuato a fare la vita da atleta.

DOPPIETTA A PAMPEAGO
– Stiamo parlando di Michael Gufler, classe ’79, che è tornato alle gare nella due giorni FIS di Pampeago, vincendo i due giganti in programma. Il primo avendo la meglio su Michael Eisath, Rocco Delsante, Andrea Ballerin e Pietro Franceschetti, il secondo superando ancora Eisath, Ballerin, lo sloveno Klemen Kosi e Federico Vanz . ‘Gufi’ non ha perso insomma la voglia e  nemmeno la forma. Almeno così sembra.

VELOCE A PFELDERS – La settimana scorsa addirittura si era allenato con i gigantisti azzurri prima della Badia sulle nevi di casa di Pfelders, staccando buoni tempi. E’ un ‘Gufi’ deciso e determinato, che non ha condiviso le scelte della direzione agonistica di non convocarlo. per la gara sulla Gran Risa. Ci ha infatti spiegato. «In allenamento il primo giorno ero due decimi dietro a Massimiliano Blardone, un giorno ero davanti anche a diversi atleti della squadra, vedi Davide Simoncelli e Luca De Aliprandini che poi hanno brillato in Badia. Questo non vuol dire che mi devo meritare a priori una convocazione in Coppa del Mondo sia ben chiaro, ma quello che non capisco è perchè si sceglie di non riempire il contingente. Va bene, sono il primo a dire che un giovane deve avere la priorità, ma cosa ci posso fare io se nessuno ha i punti per correre? Cosa ci posso fare io se solo uno può correre fuori dai 100 al mondo? Cosa costava portarmi in Badia visto che poi la FISI non avrebbe speso un centesimo? Non capisco proprio perchè non si deve riempire il contingente…».

 

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...