Guadagnini: "Una scelta ponderata"

Eisath, Ploner e Gufler in pista a Soelden, 'Branda' esordirà negli Usa

Attendevamo per questa sera i nomi delle ragazze azzurre per Soelden, invece sono arrivati quelli del contingente maschile. Le condizioni meteo avverse hanno impedito al team di Matteo Guadagnini di svolgere un test cronometrico attendibile. Motivo per cui, insieme al dt Ravetto, si è optato per una scelta ‘a tavolino’. Ai titolari certi (Blardone, Moelgg, Simoncelli, Schieppati, Fill e Innerhofer) sono quindi stati aggiunti Gufler, Ploner ed Eisath, mentre resteranno a casa Roberto e Longhi.
«Abbiamo pensato alla decisione da prendere, quindi si è pensato, in assenza di un vero test cronometrico, di privilegiare questi tre atleti. Eisath sta molto bene, sia fisicamente che sugli sci, e fa anche parte del gruppo Coppa del Mondo, quindi in un certo senso gode di un leggero occhio di riguardo. Gufler e Ploner hanno chiuso bene la stagione scorsa e meritano ancora una chance». Matteo ha avuto parole anche per i due esclusi. «Longhi ricomincerà dalla Coppa Europa dove potrà mostrere il suo valore, mentre con Roberto abbiamo deciso di comune accordo di lasciar perdere questa gara, dato che negli anni passati non ha mai digerito molto il Rettenbach e si è fatto male per due volte. Così tornerà in pista a partire dalla trasferta americana. Conto sul ‘Branda‘ perché sta andando molto forte e guardando il cronometro era forse quello che meritava di più la convocazione».

I gigantisti già stasera rientrano a casa, torneranno in Austria lunedì, a Pitztal, per l’ultimo allenamento. Proprio da Pitztal, dove sotto la neve, c’è la squadra femminile, è arrivata la fumata grigia sui nomi per il primo gigante. Karbon, Moelgg, Putzer, Gius e Alfieri ovviamente non si discutono. Dopo il test di oggi si aggiunge Giulia Gianesini, mentre Irene Curtoni, Chiara Costazza e Nadia Fanchini si ‘giocheranno’ gli ultimi due posti solo tra qualche giorno.
 

Altre news

Raffaelli: «Voglio portare le istanze della base in via Piranesi»

Massimo Raffelli, 56 anni aostano e laureato in economia aziendale, da 14 anni è presidente dello Sci Club Aosta. Il 15 ottobre ha deciso di candidarsi nel ruolo di consigliere federale. Eccolo: «Vengo dalla base e con lo sci...

Atomic e Falconeri Ski Team proseguono insieme: siglato accordo fino al 2025

Atomic prosegue nella sua politica di stretta partnership con alcune delle più importanti realtà italiane che si contraddistinguono per l’impegno nel diffondere la pratica dello sci agonistico. Alla luce di questo, l’azienda ha rinnovato l’accordo di collaborazione per tre...

L’impegno di Sima continua

Enzo Sima è pronto per restare in consiglio federale. Il friulano ha scelto di sostenere Alessandro Falez come presidente e subito spiega le sue ragioni: «Innanzitutto il mio impegno per la Fisi continua, ho a cuore questo mondo. Abbiano...

Da Soelden a Soldeu, tante occasioni per staccare un biglietto e assistere alla Coppa

La prima neve è arrivata, i ghiacciai stanno riaprendo, le squadre stanno ultimando le lunghe trasferte oltreoceano e si apprestano ormai - chi prima e chi dopo - a rientrare e a fare ritorno sulle nevi europee. Ormai si...