Guadagnini: «Manu, una seconda giovinezza. Goggia-Bassino? Nessuna preoccupazione»

«Una seconda giovinezza». Matteo Guadagnini esalta il podio di Manuela Moelgg, il secondo stagionale dopo quello di Soelden. «Sta attraversando un grande momento – racconta -. È stata molto brava, così come lo è stata Federica (Brignone, ndr) che è appena rientrata e che ha perso abbastanza per quel podio. Molto brava, il gesto era veloce, certo, le manca qualcosa, ma ha anche sciato cinque giorni dopo il rientro da Ushuaia».

GOGGIA & BASSINO – Una prestazione al di sotto delle aspettative per Sofia Goggia e Marta Bassino. «Non sono preoccupato, devono scrollarsi un po’ di tensione, sono state un po’ trattenute, dopo l’uscita di Soelden è mancata un po’ di brillantezza. Ma le ragazze sono sul pezzo e arriveranno, nessuna preoccupazione». Discreta anche la prova di Irene Curtoni, che però ha sciato bene solo nella prima frazione. «Sta bene, a metà gara ero contento, peccato per l’ultima manche».

MOELGG E IL PODIO – La marebbana Manuela Moelgg sigla invece il tredicesimo podio in Coppa del Mondo. «Ci sto prendendo gusto – dice -. L’ultimo pezzo era difficile e ho perduto tanto tempo, ma quando arrivi al traguardo e vedi che il tuo tempo è il migliore dimentichi tutto e sei contenta ugualmente. Sono veramente contenta sia per me che per Federica Brignone, adesso cercherò di andare forte anche nello slalom di domenica. Non mi è mai successo di cominciare la stagione in questo modo, adesso voglio salire sul gradino più alto del podio, spero che quel giorno presto».

IL RIENTRO DI BRIGNONE – «Sono arrivata al cancelletto di partenza della prima manche un po’ bloccata e tesa – racconta -, ho impiegato qualche porta per sciogliermi. Nella seconda manche sono partita attaccando, poi ho commesso un grossissimo errore sul piano e mi si è chiusa la vena, da lì sono ripartita dandoci dentro ancor di più perché volevo fare il massimo. Non mi aspettavo di reggere così bene due manche visto, il lavoro svolto in estate mi è servito. Per oggi mi accontento di questo risultato, frutto del carattere e del cuore».v

Altre news

Gli atleti Atomic ospiti nel ‘salotto buono’ di Altenmarkt

Tradizionale appuntamento pre-season con l'Atomic Media Day: atleti presenti nella sede di Altenmarkt, centinaia di giornalisti collegati da mezzo mondo per seguire le loro chiacchierate con Alexandra Meissnitzer. C’è Alex Vinatzer che racconta i test estivi con il nuovo materiale,...

Parte la Coppa del Mondo, cosa c’è di nuovo a livello regolamentare?

Nuova stagione alla porte, qualcosa di nuovo a livello regolamentare? Dall’ultima riunione di Zurigo sono arrivate le conferme di quello che era già stato deciso in primavera. Poche novità in realtà, la sensazione è quella che sia un po’ un...

L’ernia del disco ferma Justin Murisier: operato

Non inizia nel migliore dei modi la stagione di Justin Murisier, costretto a fermarsi per in intervento chirurgico. A darne notizia sono stati in prima battuta i media elvetici, prima che lo stesso sciatore publicasse un post dal letto...

Respinto il ricorso in appello sulla candidabilità di Flavio Roda. Adesso si attende la decisione del Coni

Il ricorso in appello presentato da Alessandro Falez, Angelo Dalpez e Stefano Maldifassi in merito alla sentenza sulla candidatura di Flavio Roda è stato respinto dal tribunale federale, confermando dunque la candidabilità dell’attuale presidente. Adesso sarà il collegio di...