Gli Stati Uniti si prendono il team event; azzurri eliminati ai quarti

MÉRIBEL – È successo di tutto nella finalissima del team event che ha assegnato la medaglia d’oro agli Stati Uniti sulla Norvegia. A Méribel, quando le due squadre erano sul punteggio di 1-1 (primo punto dell’americana Nina O’Brien che ha battuto Kristin Lysdahl) e poi del norvegese Alexander Steen Olsen che sconfitto River Radamus) è arrivato il pareggio in tutti i sensi, ovvero lo stesso tempo (22″74) fatto segnare da Paula Moltzan e Thea Louise Stjernesund. Due a due, palla che ritorna in cima per la quarta e ultima sfida che diventa decisiva più che mai. Tommy Ford esce pulito dal cancelletto di partenza, Timon Haugan si incarta nel cancelletto. E il sogno di confermare il titolo conquistato a Cortina d’Ampezzo, due anni fa, si ferma lì. A trionfare sono così gli Stati Uniti che ai quarti di finale hanno battuto la squadra italiana.

Festa per il Canada ©Agence Zoom

La medaglia di bronzo è stata vinta dal Canada (eliminata in semifinale dagli Stati Uniti) che dopo aver pareggiato i conti 2-2 ha battuto per 67/100 l’Austria, fuori dalla big final per merito della Norvegia. Valerie Grenier ha prevalso su Julia Scheib, Jeffrey Read e Britt Richardson hanno ceduto il passo a Dominik Raschner e Franziska Gritsch, mentre Erik Read ha raddrizzato la situazione e rifilato 15/100 di run a Stefan Brennsteiner, valsa la medaglia di bronzo, la terza di questi mondiali dopo le due ottenute in velocità.

L’Italia è uscita ai quarti di finale, battuta 3-1 dagli Stati Uniti che hanno vinto le run con Nina O’Brien (su Lara Della Mea), River Radamus (su Alex Vinatzer) e Paula Moltzan (su Beatrice Sola). Unico a imporsi è stato Filippo Della Vite che ha prevalso per 7/100 su Tommy Ford. Nel primo turno l’Italia era passata di misura sulla Repubblica Ceca: due a due il risultato finale, ma gli azzurri hanno strappato il pass per il turno successivo grazie ai 20/100 di vantaggio nella somma dei due migliori tempi. Hanno vinto la run Lara Della Mea e Alex Vinatzer su Martina Dubovska e Jan Zabystran, sconfitti invece Beatrice Sola e Filippo Della Vite da Adriana Jelinkova e Filip Forejtek. Negli altri quarti la Svizzera ha perso (2-2) contro il Canada, la Norvegia ha battuto la Francia 3-1 e la Germania è uscita contro l’Austria (1-3).

Alex Vinatzer nell run con l’americano ©Agence Zoom

Bella e combattuta la sfida iniziale tra Svezia e Germania – argento e bronzo a Cortina 2021 – subito una di fronte all’altra nella settima heat degli ottavi di finale. Alla fine ha prevalso la Germania che si è fermata però ai quarti.

Nel pomeriggio, alle ore 17.00,  a Courchevel le qualificazioni del parallelo individuale sia maschile che femminile, alle quali prenderanno parte Marta Bassino e Asja Zenere fra le donne e Luca De Aliprandini, Giovanni Borsotti, Filippo Della Vite e Alex Vinatzer fra gli uomini. Marta Bassino scende in pista per difendere l’oro conquistato due anni fa a Cortina, quando vinse pari merito con Katharina Liensberger. «Ieri ho fatto quattro giri di parallelo in vista dei prossimi giorni – racconta -. Parto per difendere il titolo, ma la medaglia vinta in superG mi ha tolto moltissima pressione. Uso sempre il parallelo come allenamento propedeutico per il gigante, è una disciplina che mi piace, anche se il gigante resta il mio obiettivo». Dopo il team event di oggi, la Fisi ha comunicato che Lara Della Mea e Beatrice Sola non prenderanno parte alle qualificazioni dello slalom.

Altre news

Coppa Europa: a Wahlqvist il secondo gigante; 11° Talacci e 12° Franzoni

Undicesimo posto per Simon Talacci e dodicesimo per Giovanni Franzoni nel secondo gigante di Coppa Europa di Pass Thurn. La vittoria è andata al norvegese Jesper Wahlqvist che ha concluso in 1’51″72 e preceduto di 5/100 il tedesco Jonas...

La Coppa Europa femminile arriva a Sarentino, finora fortino dell’Austria

La Coppa Europa questa settimana farà ritorno in Val Sarentino. Giovedì 29 febbraio e venerdì 1° marzo sulla pista Schöneben si svolgeranno due superG femminili. Dalla prima Coppa Europa in Val Sarentino, risalente alla stagione 2004/05, si sono tenuti...

Coppa Europa: Talacci è nono nel gigante di Pass Thurn vinto da Zwischenbrugger

Pass Thurn, località austriaca, è sede di recupero di due giganti maschili di Coppa Europa, in origine previsti in Slovenia, a Maribor. Nella gara odierna nona posizione per Simon Talacci. Il livignasco ha saputo risalire di una posizione nella...

Mowinckel saluta l’agonismo al termine della stagione

Sono le ultime gare della carriera per Ragnhild Mowinckel, che questa mattina ha annunciato l'ormai prossimo ritiro. Finirà la stagione, poi la trentunenne norvegese saluterà il mondo delle gare. Ha trascorso 14 anni nella squadra norvegese, 12 nel circuito...