Gli azzurri sono già a Wengen

Ottantesima edizione del Lauberhornrennen

Gli azzurri sono già a Wengen: Manfred Moelgg – in gara nella supercombinata -, Christof Innerhofer e Mattia Casse sono partiti questa mattina direttamente da Adelboden, mentre gli altri otto convocati dal dt Claudio Ravetto, Werner Heel, Patrick Staudacher, Peter Fill, Matteo Marsaglia, Aronne Pieruz, Hagen Patscheider, Stefan Thanei e Dominik Paris sono arrivati direttamente dall’Italia. Il programma prevede, sempre tempo permettendo, tre giorni di prove sul Lauberhorn: la terza varrà come selezione interna per la discesa di sabato. Peter Fill, dopo l’esperienza di apripista a Bormio e Wengen in Coppa Europa, deciderà dopo le prove se correre la gara sabato. Matteo Marsaglia torna in Coppa del Mondo con la supercombinata: l’anno scorso con Hagen Patscheider ha conquistato il posto fisso grazie al circuito di Coppa Europa.
Venerdì invece in programma la supercombinata, domenica lo slalom. Gli slalomisti, che mercoledì torneranno ad Adelboden ad allenarsi, arriveranno a Wengen venerdì: Giuliano Razzoli, Patrick Thaler, Cristian Deville e Stefano Gross.

Altre news

Sestriere non dorme per allestire il gigante: lavoro incessante per garantire il grande spettacolo

Tanta neve lungo la strada, tanta neve al colle, ma nel primo pomeriggio è spuntato il sole a regalare una cartolina unica di Sestriere. L’inverno vero è arrivato, ma per gli uomini dell’organizzazione è partita la corsa contro il...

Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche...

Michael Matt passa ad Augment

Si allarga il team Hirscher: Michael Matt ha deciso di lasciare Völkl (che aveva scelto a fine stagione dopo sette anni con Rossignol), per proseguire la stagione non con i Van Deer, ma con gli Augment (dove sono già...

Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è...