Gigante di Val d’Isère: Odermatt leader a metà gara, De Aliprandini quinto

Hanno lavorato a lungo sulla Face de Bellevarde e alla fine gli organizzatori ce l’hanno fatta. Gigante di Val d’Isère confermato, anche se il cielo è ancora grigio, con qualche fiocco che cade prima del via.
Prima manche che vede leader Marco Odermatt, velocissimo nella parte finale, capace di mettersi alla spalle Alexis Pinturault e Filip Zubcic: distacchi comunque giocabili nella seconda: 32 e 33 centesimi. Solo altri due sono rimasti sotto il secondo, Mathieu Faivre (+0.85) e Luca De Aliprandini (+0.95): l’azzurro è stato il più veloce nella parte alta, davanti a tutti, anche a Odermatt, sino al secondo intermedio, poi un errore e qualche problema di linea nel finale. Ma è lì, nel lotto dei migliori.
La top ten è comunque ravvicinata: Alexander Schmid a 1.09, Zan Kranjec a 1.15, Manuel Feller a 1.20, Victor Muffat-Jeandet a 1.26 (partito con il pettorale 23) e Stefan Brennsteiner a 1.44. E bella manche anche per Riccardo Tonetti che chiude tredicesimo a 1.71, vicino dunque alla top ten.
Giovanni Borsotti è nella top 30 con un ritardo di 2.65, così come Alex Hofer a 3.25 (trentesimo con il pettorale 41); non si qualificano Simon Maurberger, Giovanni Franzoni e Filippo Della Vite, out Hannes Zingerle. Seconda manche alle 13.

Luca De Aliprandini ©Agence Zoom

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE