Gigante azzurro, bisogna sfruttare i passi falsi dei big stranieri

Se il settore della velocità quest’anno ci continua a regalare podi e vittorie nonostante i vari infortuni, il comparto delle discipline tecniche fatica ancora molto ad essere in lizza per giocarsi il podio. Certo, davanti ci sono dei mostri sacri come Hirscer che è impossibile da buttare giù dal podio, tuttavia Kristofferson ogni tanto qualche errore lo commette ma noi non siamo abbastanza bravi a sfruttare le occasioni come magari hanno fatto altri (Meillard, Yule, Kranjec, Tumler). Eppur siamo talvolta molto veloci, vedi le seconde manche di De Aliprandini in Alta Badia o di Tonetti in Val D’Isere.

PROBLEMA MENTALE – Forse mentalmente manca ancora un piccolo step che ti faccia fare il salto di qualità e sappiamo quanto la testa conti in questo sport. Sicuramente il lavoro ripaga e quindi continuare a lavorare porterà i risultati sperati, sia con i big ma anche con i giovani che si stanno mettendo in mostra. Da dietro qualcosa si sta muovendo e stanno crescendo gara dopo gara i ragazzi. Non sarà facile, ma non bisogna perdere la fiducia. Certamente il problema del gigante non è una questione di questa stagione ma è da diversi anni che non riusciamo più a esprimerci ad alto livello. 

Altre news

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...