Ghilardi: 'Pronto a scendere in campo'

Elezioni Fisi – Per scrupolo l'ex vice presidente aspetterebbe il 28

Carmelo Ghilardi è pronto a scendere in campo. D’altronde fra quaranta giorni ci saranno le elezioni della Federazione Italiana Sport Invernali, ed il già vice presidente si sta preparando all’appuntamento. Dice di aspettare per scrupolo il 28, quando il Consiglio di Stato si esprimerà sul ricorso di Giovanni Morzenti, anche se il Coni ha più volte ribadito che anche i condannati in primo grado non possono ricoprire cariche prima di un eventuale assoluzione definitiva. Una posizione ingarbugliata quella di Morzenti, stretto fra la decisione del Consiglio di Stato sul ricorso in merito decisone dell’Alta Corte di Giustizia e fra le disposizioni in materia etica del Coni. Ecco Ghilardi: ‘Aspettiamo il 28, una cosa è certa, la Fisi non ha più bisogno di contrapposizioni. Se ci sarà Morzenti non mi candiderò, altrimenti sono pronto. Non dico che è ufficilae la mia decisione, ma ci sto pensando con insistenza. Se avrò il via libera dalle Alpi Centrali, in maniera più unitaria possibile, mi giocherò le mie carte. In queste settimane ho sentito dibattiti con Lorenzo Conci e con il SAI. Tutti parlano di una Federazione come mezzo di rilancio di economie invernali e di turismo, ma è sbagliato. La Fisi non deve essere uno strumento per, ma il punto di arrivo, il fine per salvaguardare l’attività agonistica. Questa è la priorità, il mio impegno. Ho sempre inteso così il mondo degli sport invernali…".

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE