I velocisti azzurri sono tornati in Italia e Alberto Ghidoni ha fatto un primo bilancio. Dopo venti giorni di allenamento tra Valle Nevado e La Parva, il responsabile dei jet azzurri è soddisfatto del lavoro svolto. «Siamo riusciti a fare diverse manches di discesa libera da 1’15” con riscontri buoni e sensazioni positive – ha detto -. I ragazzi stanno lavorando sodo, sono molto motivati, anche Christof Innerhofer che da diversi anni non arrivava a questo punto della preparazione con questa qualità». Nonostante alcune giornate di neve e maltempo, la programmazione è stata rispettata. Dunque una buona mole di lavoro per la squadra italiana che da diverse stagioni non andava in terra cilena.

PITZAL PROSSIMA TAPPA – All’esordio stagionale dei velocisti mancano ancora poco meno di due mesi. Il prossimo raduno è fissato a metà ottobre a Pitztal: otto giorni di training ripartendo dal gigante.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.