La squadra francese in trionfo ©Agence Zoom

La Slovacchia esplode di gioia per la sua prima medaglia in un Campionato Mondiale. Schiera Vhlova, Zampa, Velez Zuzulova e Falat: un quartetto d’attacco, per sferrare il colpo più grosso, mancato per un nulla. Vincono l’argento, perdendo di un nulla (8/100) contro una grande Francia, che ha schierato Tessa Worley, Alexis Pinturault, Adeline Baud Mugnier e Mathieu Faivre. Il Team Event dei Mondiali di Sankt Moritz va ai transalpini, che in semifinale hanno eliminato per 6/100 gli svedesi. I giorni di gloria della squadra Svizzera e le urla del caloroso pubblico di casa si spengono con la medaglia di legno. Gli elvetici hanno perso per 5/100 contro la Svezia, bronzo con Frida Hansdotter, Mattias Hargin, Maria Pietilae-Holmner e Andre Myhrer.

AERNI LucaITALIA, FUORI AI QUARTI – L’Italia va fuori nei quarti di finale, eliminata per 19/100 proprio dalla Slovacchia, che entra nell’albo d’oro dei Campionati Mondiali. Chiara Costazza, Riccardo Tonetti, Irene Curtoni e Giuliano Razzoli avevano passato agilmente il primo turno, eliminando con 1”67 l’Argentina di Salome Bancora, Sebastiano Gastaldi, Francesca Baruzzi Farriol e Tomas Birkner De Miguel.

ZAMPA AndreasAUSTRIA FUORI – L’Austria esce ai quarti di finale, eliminata dalla Svezia. E ancora una volta Marcel Hirscher dimostra di non riuscire a trovare lo spunto vincente. Agli ottavi perde per 14/100 contro il belga Dries Van Den Broecke, poi cede 8/100 ad Andre Myhrer. Anche Felix Neureuther con la Germania non fa meglio: prende 14/100 contro lo slovacco Matej Falat.

HANSDOTTER FridaIL PUBBLICO – Tanto pubblico anche oggi, in una Sankt Moritz che ha regalato una giornata primaverile, che preoccupa in vista del gigante femminile che non sarà barrato. Dunque anche il Team Event ha fatto il pieno, nonostante il mancato rimborsi dei biglietti acquistati per assistere alla discesa libera maschile di sabato, spostata poi a domenica.