Fisi, Morzenti oggi non sarebbe piu' candidabile

Lo ha comunicato la Giunta Nazionale del Coni

Il Coni fa chiarezza. Infatti durante la riunione della Giunta Nazionale, è stata emanata una direttiva a tutte le federazioni circa l’etica sportiva, che prevede la sospensione dalla carica di tesserato nonché l’impossibilità di essere eleggibili per chi è stato condannato, anche con sentenza non definitiva. Giovanni Morzenti, ricordiamo, è stato condannato in primo grado per concussione. Di conseguenza, pare sia impossibile una sua ricandidatura a presidente della Federazione Italiana Sport Invernali, almeno fino ad una assoluzione in secondo grado. Aspettiamo adesso la sentenza del Tar sull’annullamento del giudizio dell’Alta Corte di Giustizia del Coni, nonostante siano due cose completamente differenti. Certo, anche se Morzenti venisse riammesso nel ruolo di presidente Fisi dal Tar, a questo punto sarebbe obbilgato a lasciare in quanto condannato in primo grado. Inutili a questo punti i dibattiti nei Comitati Regionali, come ad esempio l’ultimo in Alpi Centrali. Per dover di cronaca comunque, a maggioranza i consiglieri avevano bocciato la proposta di firmare una lettera dove si sosteneva la candidatura di Morzenti a presidente.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE