Fischer coccola i suoi giovani atleti e punta anche sulla velocità. «Vogliamo creare un team di discesa e superG, fornendo materiali di livello – spiega Matteo Cisaro – e organizzando anche due appuntamenti sulla neve a loro dedicati». Il primo stage dedicato al superG si svolto pochi giorni fa a Les 2 Alpes. Tre giornate per gli Aspiranti dedicate appunto agli sci lunghi e ad allenamenti specifici. «Ne abbiamo approfittato per consegnare ai nostri atleti il materiale – aggiunge Cisaro -. Poi visto che i club fanno comunque sempre molta fatica a lavorare su queste discipline, abbiamo chiesto la pista da velocità per alcune giornate».

In pista il nuovo atleta Fischer, Matteo Marsaglia, e il tecnico italiano Luca Agazzi che continuerà a seguire le canadesi di Coppa del Mondo. «Matteo durante il giorno si è allenato, riservando qualche consiglio ai giovani, poi nel pomeriggio spazio a video, a correzioni e tanti altri consiglio. Insieme a Luca hanno dato linee guida importanti ai nostri ragazzi». Una decina di giri al giorno nei tracciati, altri dieci giri tra riscaldamento e post-superG. Insomma giornate intense con il cronometro che hanno reso felici i ragazzi e gli uomini di Fischer. Che ora vogliono riproporre l’appuntamento anche in autunno, questa volta al Passo dello Stelvio e con i Children. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.