Zagabria e Adelboden ancora a rischio. Pronte S. Caterina e Lienz

La notizia è ben nota: manca la neve e le temperature miti in molte zone alpine stanno creando problemi anche per la copertura artificiale delle piste. Ma non tutto è perduto… Dopo l’annullamento della tappa di Levi, in slalom (recuperata per le donne ad Aspen) e la cancellazione del parallelo di Monaco, l’1 gennaio 2016, ecco il forfait di St. Anton, in Austria, discesa e superG donne previsti su pista tecnica e difficile il prossimo 9-10 gennaio (e di ritorno dopo il 2013). Un peccato davvero, sarebbe stato pure l’esordio stagionale in superG per Brignone, Goggia e molto probabilmente Bassino… Le gare si disputeranno, è ufficiale, a Zauchensee, dove però la parte alta del tracciato non è disponibile. Per cui discesa in due manche sabato 9 e superG domenica 10 gennaio 2016.

RISCHIO – E anche Zagabria, con i due slalom in calendario (donne il 3, spostato per ora al 5 gennaio 2016, uomini il 6) è ancora a rischio, oggi si decide dopo il controllo neve, anche se in Croazia sono pronti a tutto pur di mantenere le gare. Ci sarebbero problemi pure per Adelboden, dove la pista non è ancora ‘verde’. Pronta a subentrare proprio Lienz, la località del Tirolo orientale che oggi e domani ospita due gare femminili, gigante e slalom.

ITALIA PRONTACome già anticipato, anche S. Caterina, che domani ospiterà la discesa libera maschile, è pronta nel caso a subentrare a Zagabria in caso di forfait della capitale croata. A breve sapremo, per ora non c’è nulla di ufficiale, sono solo ipotesi.

One more chance to check out the #DebroahCompagnoni track in Santa Caterina Valfurva. Program confirmed and #downhill training 2 starts at 11.45 #fisalpine Posted by FIS Alpine World Cup Tour on Domenica 27 dicembre 2015

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.