Feuz: «Oltre i limiti per 16 anni, ora ho raggiunti i limiti fisici: dedicherò il tempo alla mia famiglia»

In carriera lo svizzero Beat Feuz ha vinto un oro olimpico a Pechino, un oro mondiale a S. Moritz, 16 gare in Coppa del Mondo, di cui 3 in superG, e 13 in discesa, di cui tre consecutive a Kitzbuehel, tre a Wengen e due a Beaver Creek. Feuz, oggi pomeriggio, a Bormio, ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto al ritiro dalle competizioni a partire dal 21 gennaio, dopo l’ultima discesa a Kitz.

«Spingere i propri limiti e correre rischi è stata per anni la mia passione nelle gare di sci. Le mie sensazioni sono state spesso la chiave del mio successo, ma ora queste stesse sensazioni mi dicono che i limiti fisici sono stati raggiunti – ha raccontato -. Dopo 16 anni in Coppa del Mondo, sabato 21 gennaio terminerò la mia carriera di sportivo professionista. Non vedo l’ora di potermi godere di nuovo le mie gare preferite a Wengen e Kitzbühel. Sono incredibilmente grato di essere stato in grado di coltivare la mia passione per così tanto tempo e ora non vedo l’ora di passare più tempo con la mia famiglia. Sono entusiasta delle nuove sfide che arriveranno nella mia vita».

Altre news

I norvegesi per la prossima stagione

La federazione norvegese ha ufficializzato le squadre per la prossima stagione: si lavora sempre di più sui giovanissimi con una crescita numerica delle C. Mancano due protagonisti all’appello: Lucas Pinheiro Braathen che, come tutti sanno, difenderà i colori del...

AOC. Platinetti: «Non solo Cecere, bilancio di gruppo esaltante». Barbera: «Aspiranti in gran spolvero»

Stagione conclusa, anche se mancano alcune Fis in Scandinavia a dire la verità, ma è tempo di bilanci. Iniziamo a prendere in considerazione le squadre dei Comitati regionali e partiamo dal Comitato Alpi Occidentali. Per il settore femminile una...

Ecco le squadre svizzere: il tecnico Heini Pfitscher con Holdener e Rast, promosso anche Tavola

Swiss Ski ha ufficializzato squadre e staff per la prossima stagione agonistica, dopo quella trionfale appena andata in archivio. Sfera di cristallo per Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt, oltre a numerose coppe di specialità e alla vittoria nella Coppa...

Come sarà l’Italia femminile di Coppa del Mondo?

Non cambia granché la struttura dell’Italia femminile di Coppa del Mondo. Confermata dal dt Gianluca Rulfi la squadra èlite con le quattro atlete che avranno sempre il loro tecnico di riferimento: Luca Agazzi per Sofia Goggia, Davide Brignone per...