Festa per Aleksander Aamodt Kilde in Val Gardena

Una festa che sta diventando sempre più un punto fermo dell’estate: il Saslong Classic Club, insieme a Dolomites Val Gardena ha premiato sul Monte Pana Aleksander Aamodt Kilde, che nel dicembre scorso si è aggiudicato il Dolomites Val Gardena Südtirol Ski Trophy.

©Saslong Classic Club

Da alcuni anni, in occasione della Saslong Classic in Val Gardena, i migliori possono ambire a un premio aggiuntivo: lo sciatore che nella settimana di gare in Val Gardena totalizza il maggior numero di punti di Coppa del Mondo si aggiudica infatti un premio in denaro di 5.000 euro, un busto in legno, una breve vacanza in Val Gardena, nonché – novità dell’anno scorso – un’escursione guidata in montagna sul Sassolungo. Dopo il 2017, il 2018 (all’epoca ancora come Südtirol Ski Trophy) e il 2020, Aleksander Aamodt Kilde ha conquistato l’ambito trofeo anche lo scorso anno con una vittoria in discesa e un quinto posto nella discesa sprint e questa settimana si è recato in Val Gardena insieme ai genitori, al fratello e alla sua famiglia per la cerimonia di consegna.

«Ormai non è un segreto che in Val Gardena mi sento a casa – e non solo in inverno. Anche d’estate questa zona è un paradiso, con i suoi prati verdi e le splendide montagne. Inoltre, ogni anno vengo accolto a braccia aperte. È un posto fantastico. Se scalerò il Sassolungo? Vedremo, devo dire che sono tentato», ha dichiarato il vincitore di 21 gare di Coppa del Mondo – cinque delle quali festeggiate sulla leggendaria Saslong – durante la divertente premiazione.

©Saslong Classic Club

Il trentenne, che ha vinto la Coppa del Mondo generale nella stagione 2019/20, ha anche parlato della sua attuale preparazione prestagionale. «Quando si invecchia, bisogna fare un po’ di più ogni anno per mantenere la stessa potenza. Per questo ho sfruttato anche il tempo trascorso qui in Val Gardena per allenarmi. A fine agosto andremo con la squadra in Cile per circa un mese e ci alleneremo sulla neve. L’altro giorno sono stato brevemente sullo Stelvio e ho svolto alcune sessioni di allenamento. Non vedo l’ora di iniziare la stagione a Sölden e naturalmente non vedo l’ora di tornare in Val Gardena a dicembre».

Alla cerimonia hanno partecipato gli atleti gardenesi di Coppa del Mondo Alex Vinatzer e le sorelle Nicol e Nadia Delago e l’ex discesista e ora rappresentante degli atleti in FIS Verena Stuffer. Christoph Senoner, sindaco di Santa Cristina, Christoph Vinatzer in rappresentanza di Dolomites Val Gardena, Rainer Senoner in qualità di presidente del Saslong Classic Club e infine l’assessore provinciale Daniel Alfreider hanno accolto i numerosi ospiti, tra cui il vicepresidente della FISI Stefano Longo e altri partner che sostengono attivamente la candidatura della Val Gardena ai Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2029.

A breve termine, però, in Val Gardena tutto ruoterà intorno alla 56ª Saslong Classic, che si svolgerà venerdì 15 dicembre con il superG e sabato 16 dicembre con la discesa. Gli appassionati di sci sono ovviamente già curiosi di sapere chi si aggiudicherà quest’anno il Dolomites Val Gardena Südtirol Ski Trophy…

©Saslong Classic Club

Altre news

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...