Sofia Goggia e Giovanni Feltrin

«Contenti del lavoro svolto e delle condizioni che finora abbiamo trovato». Giovanni Feltrin, responsabile delle polivalenti azzurre, lunedì è tornato in viaggio alla volta di Breuil-Cervinia, dove oggi inizia un nuovo raduno per la sua squadra. Elena Curtoni, Francesca Marsaglia, Nicol Delago, Nadia Delago, Verena Gasslitter, Roberta Melesi e Laura Pirovano questa mattina scieranno in gigante per poi tornare subito a girare con gli sci lunghi. All’hotel Sertorelli di Breuil-Cervinia anche le tre Elite di Gianluca Rulfi: Federica Brignone, Sofia Goggia e Marta Bassino. «In Sudamerica abbiamo sempre lavorato bene – spiega Feltrin -, ma il pensiero va a quello che siamo riusciti a fare e a quello che stiamo facendo, senza guardare a quello che quest’anno invece non ci sarà. Positività è la parola d’ordine: guardiamo avanti con fiducia ed energia».

Finora tutto è andato bene, la squadra si è allenata in «buone condizioni» e in ogni raduno «siamo riusciti a mettere gli sci lunghi ai piedi, allenandoci in velocità e sfruttando anche la pista lunga». I calendari per la prossima stagione sono ancora incerti e tutti attendono notizie dalla Fis, che ufficializzerà tutto tra fine settembre e i primi giorni di ottobre. «Siamo in una fase in cui pensiamo solo a lavorare – aggiunge il coach -, siamo contenti di quanto fatto finora e dobbiamo cercare di essere pronti a qualsiasi cosa. Per quanto uno possa pianificare, siamo consapevoli che i piani potranno essere soggetti a variazioni anche dell’ultimo minuto, ma sarà uguale per tutti». Sui ghiacciai europei quest’anno c’è parecchio traffico, ma la Fisi è riuscita a stringere alcune collaborazioni sul campo per condividere corridoi di allenamento. «Un bel lavoro di collaborazione». 

Dominik Paris ©Agence Zoom

Sul ghiacciaio di Plateau Rosà ci sarà anche la squadra maschile di Alberto Ghidoni. Gli azzurri arriveranno questa sera a Zermatt e rimarranno fino a martedì prossimo, un giorno in più rispetto alle donne che finiranno invece lunedì. Insieme a Christof Innerhofer, Emanuele Buzzi, Mattia Casse, Alexander Prast e Matteo Marsaglia ci sarà anche Dominik Paris, al secondo raduno con la squadra dopo l’infortunio al legamento crociato.